info

cancel

trainAlla stazione di Montebelluna (TV) il primo treno elettrico

Inizia una nuova fase per i trasporti ferroviari della zona

Ferrovie dello Stato Italiane

Due giorni fa, sabato 5 dicembre 2020, la stazione ferroviaria di Montebelluna (provincia di Treviso) ha accolto il primo treno elettrico della società Trenitalia (Gruppo Ferrovie dello Stato). Si è trattato di un evento molto importante, visto che le prime volte sono sempre emozionanti e significative: per risalire alla fase iniziale di questo arrivo in stazione bisogna tornare addirittura alla scorsa estate. Era il 28 giugno scorso, quando la direzione territoriale Venezia di Rete Ferroviaria Italiana (Rfi) attivò la messa in tensione delle condutture di trazione elettrica, per l’appunto tra Montebelluna e Castelfranco Veneto. La linea ferroviaria è quella che collega quest’ultima stazione con Calalzo. Come riferito dall’associazione “Ferrovie Arrugginite”, la soddisfazione dei tecnici di Rfi è stata davvero grande, visto che si sta parlando di anni e anni di lavoro intenso. Allo stesso tempo i viaggiatori presenti si sono dimostrati inevitabilmente curiosi.

Le giornate appena trascorse sono state sfruttate per una serie di prove tecniche, mentre ora si guarda con attenzione alla data del prossimo 13 dicembre. Cosa succederà fra poco meno di una settimana? Anzitutto, entrerà in vigore in via ufficiale l’orario invernale 2020-2021 per quel che riguarda i treni. Inoltre, con questa novità delle tratte orarie, ci si preparerà alla nuova messa in servizio dei rotabili elettrici in questa zona del Veneto. La ferrovia Calalzo-Padova è una linea ferroviaria gestita da RFI che utilizza tratte ferroviarie costruite in tempi diversi: