info

cancel

directions_carAuto elettriche: concesso il brevetto per le batterie di vetro

I vantaggi del prototipo sono a dir poco interessanti

Le auto elettriche rappresentano il futuro delle quattro ruote, ma quali saranno le migliori batterie da utilizzare per l’alimentazione? Proprio in queste ore è giunta la notizia della concessione del brevetto alla batteria di vetro, un’innovazione molto particolare. L’idea è quella dello stesso inventore della batteria agli ioni di litio, John Goodenough. Il prototipo che ha come protagonista assoluto il vetro è stato introdotto per la prima volta nel corso del 2017, mentre la richiesta del brevetto vero e proprio è arrivata due anni dopo. Con la concessione, si aprono le porte per un passaggio molto più veloce per quel che riguarda i motori a combustione interna. Oltre a una maggiore densità energetica, la batteria di vetro consentirebbe un’autonomia pari a 1600 chilometri per le vetture dopo una carica di appena 60 secondi. Applicando al vetro sodio o litio per formare un elettrodo all’interno della batteria, la capacità di accumulo di energia triplica rispetto alle tradizionali batterie agli ioni di litio.

Non ci sono nemmeno dispersioni e persino il pericolo di infiammabilità viene scongiurato, altri due vantaggi non proprio indifferenti. C’è poi la questione economica, visto che uno strumento del genere potrebbe essere in grado di abbattere le tariffe e rendere il prodotto a dir poco concorrenziale. Non mancano comunque i dubbi e le perplessità. La batteria di vetro è destinata a comportarsi come una sorta di super-condensatore e dunque rischierebbe di caricarsi e scaricarsi sempre molto rapidamente. La capacità di immagazzinare importanti quantità di energia, poi, sarebbe bassa. Un ulteriore ostacolo è quello dell’elettrolito di vetro e dell’anodo che non sono accompagnati ancora dall’anodo per rendere il quadro completo, quindi si dovrà controllare meglio questa lacuna e cercare di colmarla in tempi rapidi. Per ora ci si può accontentare del brevetto autorizzato.