Press
Agency

Veneto: al via controlli contro morti sulla strada

Campagna sensibilizzazione promossa dal network europeo Polizie stradali Roadpol

La Polizia stradale di Udine ha avviato una serie di controlli nel territorio locale con l'obiettivo di ridurre le morti sulle strade, contribuendo a centrare il traguardo imposto in ambito europeo per la Settimana della mobilità (16-22 settembre), che ha individuato la giornata del 21 dello stesso mese come "Safety Day".

Impiegate sul territorio 14 pattuglie, che hanno controllato 43 veicoli e 53 persone, contestando complessivamente 48 violazioni, di cui cinque relative all'uso delle cinture di sicurezza ed una all'uso del cellulare. Nessun incidente mortale è avvenuto su tutto il percorso stradale monitorato. È quanto emerge dal Centro operativo autostradale, gestore delle tratte della Regione e del Veneto orientale. 

La campagna è promossa dal network europeo delle Polizie stradali Roadpol. I controlli mirati della Polizia stradale hanno riguardato, nello specifico, l'accertamento del rispetto dei limiti di velocità, il corretto utilizzo di telefoni cellulari, smartphone e cuffie sonore, nonché l'uso corretto delle cinture di sicurezza e dei dispositivi di ritenuta.

Roadpol ha altresì l'obiettivo di aumentare la consapevolezza della popolazione sui temi della mortalità e dell'incidentalità grave in conseguenza agli incidenti stradali. Il fine è quello di ridurre del 50% la mortalità su strada entro il 2030, dimostrando come una maggior consapevolezza sia un fattore imprescindibile per raggiungere il traguardo.

Suggerite

All'orizzonte c'è Hopium Machina, la supercar all’idrogeno firmata Olivier Lombard

Annunciato il prototipo della nuova vettura categoria Zev -VIDEO

Il vincitore della 24 Ore di Le Mans 2011, Olivier Lombard, e fondatore di Hopium, casa automobilistica francese nata nel 2019, arricchisce il parco auto con la nuova supercar ad idrogeno Hopium Machina.... segue

Provincia Varese sperimenta più sicurezza su autobus, treni e nelle stazioni

Stretto oggi l'accordo fra Regione Lombardia, Prefettura e Polizia locale

Agenti circoleranno oltre che sui treni anche a bordo degli autobus, dove sempre più frequentemente si registrano episodi di microcriminalità a danno di passeggeri e personale viaggiante

Da domani stop alle mascherine sui mezzi pubblici

Decade dal primo ottobre l’obbligo su treni, metro e bus

In mancanza di un’ulteriore proroga del Governo, i dispositivi FFP2 non dovranno essere esibiti su mezzi pubblici, treni (regionale, intercity ed alta velocità), autobus e metro. Dopo due anni pertanto, te... segue