Press
Agency

Tre treni elettrici in Valle d'Aosta

Approvato acquisto in Giunta regionale: 13 milioni di Euro per creare infrastrutture

Tre nuovi treni elettrici viaggeranno lungo i binari della Valle d'Aosta. È quanto deciso dalla Giunta regionale che ha approvato l'acquisto nelle scorse ore. I tre treni potranno essere trasformati in convogli bimodali nel caso ci fossero problemi o ritardi nell'elettrificazione della linea ferrata Aosta-Torino, nella tratta tra Ivrea ed il capoluogo valdostano. 

Il presidente della Regione, Erik Lavevaz, in veste di assessore ad interim ai Trasporti, aveva affermato che per la realizzazione dell'apparato infrastrutturale lungo le linee ferrate aostane, tra cui l'elettrificazione, la Giunta ha messo a disposizione 10 milioni di Euro per l'anno 2022, altri 480.000 per il 2023 e 2,5 milioni di Euro per il 2024.

L'approvazione da parte dell'autorità regionale di comprare i tre treni è relativa all'attivazione delle opzioni previste nel contratto di fornitura di cinque treni bimodali, sottoscritto a maggio 2015 con il costruttore svizzero Stadler Bussnang. Accordo rifinito dalla bozza aggiuntiva alla convenzione con l'ex-ministero delle Infrastrutture e della mobilità sostenibili (Mims), allora guidato da Enrico Giovannini.

Suggerite

Tensioni Ue-Usa sulle auto elettriche

Bruxelles spera in soluzione entro 5 dicembre, prima dell'incontro bilaterale

I Paesi membri dell'Unione europea hanno sollecitato oggi l'amministrazione degli Stati Uniti a trovare il prima possibile una soluzione congiunta sulla questione degli incentivi economici che Washington... segue

Spagna: primo giorno in Frecciarossa tra Madrid e Barcellona

Collegamenti al via anche per Saragozza

Stazione di Madrid-Atocha, binario 7. Sara e Federica sono due studentesse italiane, vivono a Madrid e hanno organizzato un week-end a Barcellona. Hanno comprato i biglietti in stazione, la prima corsa... segue

Gruppo Fs: aggiudicati da Rfi lavori collegamento con aeroporto Venezia

Valore oltre 428 milioni; finanziati anche con fondi Pnrr

Rete ferroviaria italiana (Gruppo Fs italiane) ha aggiudicato al raggruppamento di imprese che vede come capofila Rizzani De Eccher e come mandanti Manelli Impresa e Sacaim i lavori per la realizzazione... segue