info

Transport press agency

flightAlitalia, il fratello di Walter Veltroni avrebbe proposto alleanza strategica

Da Valerio Veltroni anche la richiesta di aiuti pubblici

Il mese di agosto sarà decisivo per le sorti della Newco Alitalia. Lo ha confermato Paola De Micheli, ministro delle Infrastrutture e trasporti, senza dimenticare il dossier che l’amministratore delegato in pectore Fabio Lazzerini sta per presentare a Bruxelles. C’è anche un altro nome tirato in ballo per quel che riguarda il futuro di quella che tornerà ad essere compagnia di bandiera. Secondo alcune indiscrezioni riportate da "Il Sole 24 Ore", Valerio Veltroni si sarebbe fatto avanti per suggerire un accordo commerciale tra il vettore aereo e altre compagnie, vale a dire Neos Alpitour, Air Dolomiti e Blue Panorama. Si tratta del fratello dell’ex-sindaco di Roma ed ex-segretario dei Ds, Walter Veltroni.

Oltre all’alleanza strategica, il suo intervento sarebbe stato motivato dai possibili aiuti pubblici per i tre nomi del trasporto aereo che stanno risentendo pesantemente degli effetti del coronavirus. Nonostante gli incontri organizzati, il coinvolgimento della stessa De Micheli e le trattative, lo scenario non si è concretizzato. C’è un dettaglio interessante che riguarda tutta questa vicenda. Uno dei vettori associati al fratello dell’ex-numero uno del Campidoglio è Air Dolomiti, compagnia di cui è proprietaria al 100% Lufthansa. Quest’ultima è già entrata in passato nelle discussioni relative ad Alitalia con un piano di salvataggio che avrebbe comportato tra i 4 mila e i 6 mila esuberi e che non è mai stato reso ufficiale.