info

cancel

directions_boatPorto di Civitavecchia, domani primo approdo del servizio per la Libia

Il collegamento è curato dall’Agenzia Bellettieri che ha come mandante la maltese Glenhallen

Fincantieri

Dopo la Tunisia, ecco la Libia. Il porto di Civitavecchia, del neo presidente dell'Adsp Pino Musolino, intensifica i rapporti con gli scali marittimi del Nord Africa. Domani, venerdì 8 gennaio, è infatti previsto il primo approdo della nuova linea Ro/Ro per la Libia. Il collegamento è curato dall’Agenzia Bellettieri che ha come mandante la società maltese Glenhallen. Nella prima fase è in programma un approdo ogni tre settimane e le navi provenienti e dirette in Libia toccheranno anche i porti di Marsiglia, Genova e Salerno.

Il collegamento fra Italia e Libia, lo ricordiamo, era ripreso in maniera regolare all’inizio del 2019 con il collegamento fra Genova e Misurata effettuato usando la Sea Amazon: la nave oggi è in servizio, sempre fra Italia e Libia, ma viaggia per la Noor Shipping Line, che unisce il Paese nordafricano con Venezia e Capodistria.

Adesso, per quanto riguarda il versante tirrenico, il network offerto dalla società maltese si arricchisce appunto con l’approdo a Civitavecchia. "È un primo segnale di ripartenza - commenta il neo presidente dell’AdSP del Mar Tirreno Centro Settentrionale, Pino Musolino - con cui si apre il 2021 e che fa ben sperare per quello che per il network dei Porti di Roma e del Lazio dovrà essere l’anno della ripresa, in cui voltare pagina e rilanciare tutto il cluster. Attrarre nuovi traffici è la prima risposta per affrontare le difficili sfide che ci attendono e l’apertura di questo collegamento con il nord Africa rappresenta il primo passo di rilancio per un segmento che nel 2020 ha particolarmente sofferto come il Ro/Ro".