info

cancel

directions_carFirenze: dal primo febbraio casco obbligatorio per monopattini elettrici

La novità è stata ufficializzata dal comune

La mobilità sostenibile è una questione che piace a tutti e da qualche tempo a questa parte sono anche i monopattini elettrici che caratterizzano le alternative per spostarsi in città. Purtroppo questi mezzi vengono utilizzati anche in modo poco attento e capita spesso di leggere di incidenti e comportamenti non proprio ortodossi. Firenze vuole garantire la massima sicurezza in questo senso. Il capoluogo toscano, infatti, ha approvato un testo legislativo che prevede come sia obbligatorio un casco in caso di monopattino elettrico, nonostante ci sia ancora del tempo per adeguarsi alla novità. In effetti, la data scelta dal comune è quella del prossimo primo febbraio. Tra poco meno di tre settimane, dunque, gli utenti dovranno conformarsi alla misura che è stata pensata per potenziare la sicurezza stradale. L’obiettivo è quello di tutelare proprio chi guida il monopattino, senza trascurare però i conducenti delle auto e degli altri veicoli che solcano l’asfalto.

Le disposizioni si riferiscono ai cittadini che abbiano almeno 18 anni e che siano in possesso di quelli che vengono descritti dalla Legge 160 del 2019 in modo più che specifico. Il testo appena citato reca il Bilancio di previsione dello Stato per l'anno finanziario 2020 e bilancio pluriennale per il triennio 2020-2022. Il comma 75 dell’articolo 1 parla espressamente di monopattini a propulsione prevalentemente elettrica, equiparati ai velocipedi indicati dal codice della strada. A questo punto bisognerà capire quale casco potrà andare bene per rispettare la legge. Non è ancora chiaro su quale si dovrà optare, magari quello che usano i ciclisti oppure quelli specifici per il monopattino che coprono anche orecchie e nuca, un po’ come quando si va sullo scooter. C’è ancora del tempo fino al prossimo primo febbraio e si dovrà attendere questa data con l’auspicio di un chiarimento migliore in tal senso.