Press
Agency

Trasporti e sostenibilità: le sfide secondo Bignami

Le implicazioni di un futuro verde per la logistica italiana

Durante l'evento annuale di Alis nel 2023, il viceministro delle Infrastrutture e dei trasporti, Galeazzo Bignami, ha esposto alcune criticità nel percorso verso la sostenibilità del settore automobilistico. La questione dell'autonomia energetica nazionale per la fabbricazione di batterie per veicoli elettrici è stata sollevata come un nodo centrale, evidenziando la dipendenza dell'Italia dai mercati esteri, in particolare dalla Cina per le celle a combustibile, al posto del petrolio russo.

Bignami ha anche fatto riferimento alla strategia energetica del Paese, sottolineando l'importanza del ruolo dell'Italia come fulcro energetico in Europa, un concetto legato al "Piano Mattei" storico. Ha messo in discussione le politiche attuali che, a suo avviso, potrebbero mettere a rischio la competitività dei porti europei sotto il sistema dell'Emission Trading Scheme (Ets), portando potenzialmente ad una situazione di "decrescita felice" non auspicabile.

Il settore del trasporto aereo è stato un altro punto focalizzato da Bignami, che ha espresso scetticismo circa la transizione verso l'uso dell'idrogeno come carburante alternativo. Ha sottolineato la complessità tecnologica ed i limiti operativi, come il rilascio di gas potenzialmente dannosi per il clima, quali gli ossidi di azoto. Dichiarando che obiettivi di questo tipo sarebbero irraggiungibili almeno fino al 2050, il viceministro sembra invocare un approccio più cautelativo nell'adozione di soluzioni eco-compatibili nei diversi settori dei trasporti.

Suggerite

Crescita continua immatricolazioni auto nei mercati europei (2)

Impennata ad aprile: trend positivo

Positivi tutti e cinque i major market nel mese: Spagna +23,1%, Germania +19,8% e Francia +10,9%, seguiti da Italia (+7,7%) e Regno Unito (+1%), dichiara così in una nota Anfia (Associazione nazionale... segue

Italia valuta ingresso di un secondo produttore di automobili

Investire nella capacità interna: opportunità per il settore nazionale

Il ministro delle Imprese e del Made in Italy, Adolfo Urso, intervenuto su "Radio 24" a "Mattino 24", ha aperto alla possibilità che un secondo produttore di automobili, anche di origine cinese, possa i... segue

Scambi commerciali giapponesi: deficit in aumento per yen debole

Impatto svalutazione moneta su economia e commercio nipponico

Nel mese di aprile, il deficit commerciale del Giappone ha subito un incremento di quasi l'8% rispetto all'anno precedente, causato principalmente dalla debolezza dello yen, che ha fatto lievitare il costo... segue