Press
Agency

Polemica contro decisione Ue su emissioni veicoli pesanti

Uggè (Fai): "Continuiamo a sostenere la neutralità tecnologica"

La Federazione degli autotrasportatori italiani (Fai) si scaglia contro il via libera alle nuove norme sulla riduzione delle emissioni di Co2 per i nuovi veicoli pesanti. L'ok è arrivato oggi da parte del Consiglio europeo, con un voto a maggioranza che conferma l'accordo politico raggiunto a gennaio 2024 con il Parlamento europeo. Italia, Polonia e Slovacchia hanno votato contro. 

"La decisione della Ue, che continua a voler sostenere una politica ambientale strumentale ed ideologica, deve impegnare tutti coloro che sono convinti di quanto simili decisioni siano il frutto solo di scelte che puntano a penalizzare le attività legate alla mobilità, in particolare quelle dell’autotrasporto", afferma il presidente Fai, Paolo Uggè.

"Dobbiamo impegnarci a sostenere -conclude- quelle forze politiche responsabili che promuovono principi come la neutralità tecnologica, oltre alla necessità che i temi legati alle emissioni inquinanti, e le conseguenti decisioni, siano affrontati in una logica mondiale. In gioco non c’è la salute del pianeta, c’è il futuro delle nostre imprese". 

Sull'argomento leggi anche la notizia su Mobilità.news.

Collegate

Emissioni Co2 veicoli pesanti: l'Ue vara nuove norme

Il nuovo regolamento adottato oggi, nonostante il no di Italia, Polonia e Slovacchia

Riduzione delle emissioni del 45% a partire dal 2030 (valore aumentato rispetto al precedente 30%), del 65% a partire dal 2035 e del 90% a partire dal 2040. Questi i nuovi obiettivi che si applicheranno... segue

Nuovi limiti di Co2 su camion e bus

Accordo raggiunto oggi tra istituzioni Ue su aggiornamento regolamento

Concordati nuovi limiti sulla riduzione delle emissioni di Co2 da parte dei mezzi pesanti di nuova immatricolazione. Questi prevedono, oltre al target del -15% previsto entro il 2025, di abbattere i gas... segue

Suggerite

Gruppo Stellantis investe in Brasile

Sul piatto 2,5 miliardi di Euro per la fabbrica Fiat a Betim

Investimenti per 2,5 miliardi di Euro nell'automotive in Brasile. Lo annuncia il Gruppo Stellantis per bocca del management della divisione Sudamerica. Si tratta di fondi destinati alla produzione di veicoli... segue

Ravenna: in arrivo nuove tariffe taxi

Entreranno in vigore dal primo giugno 2024

In vigore dal primo giugno 2024 le nuove tariffe per i taxi a Ravenna. Si tratta di novità che tengono conto del parere dell’Autorità di regolazione dei trasporti (Art) sia per quanto riguarda gli ade... segue

Al via il festival della bici elettrica

Dal 24 al 26 maggio protagonista la micromobilità green

Luci accese per il "BikeUp 2024": il salone dedicato alle biciclette elettriche torna a Torino da venerdì 24 a domenica 26 maggio, a corso Cairoli, Lungo Po Armando Diaz e i Murazzi. Saranno presenti... segue