Press
Agency

Riforma benzinai: via prezzi medi dei carburanti

Il Ddl presto sarà discusso in consiglio dei ministri

Addio probabile al prezzo medio del carburante esposto nelle stazioni di servizio di tutta Italia. Sarà sostituito da un Qr code, inquadrabile tramite smartphone dall'automobilista. È una delle principali novità contenute nel disegno di legge di riordino del settore carburanti che approderà a breve in consiglio dei ministri. Intanto, Assoutenti chiede di ridurre il numero degli impianti e di liberalizzare settore alla vendita di altri prodotti. 

"Viene superata l'esposizione del cartello sul prezzo medio con l'introduzione del Qr Code, e si elimina l'indicazione del differenziale tra servito e self service. Le nuove autorizzazioni arriveranno entro 90 giorni in forma espressa", annuncia il sottosegretario al ministero dell'Impresa e del Made in Italy, Massimo Bitonci

Plauso dal presidente onorario di Assoutenti, Furio Truzzi: "Le linee essenziali vanno nella direzione da noi auspicata, perché prevedono misure tese a migliorare la distribuzione degli impianti sul territorio ed aumentare i profitti degli operatori tramite la vendita di altri prodotti e non di soli carburanti, primo passo per ottenere una riduzione strutturale dei listini alla pompa".

"Siamo pronti a discutere la riforma a cui va il nostro appoggio -conclude il capo di Assoutenti- per dare il contributo dei consumatori a questo importante disegno di legge, sostenendo la riduzione del 20% del numero degli impianti di carburante in modo da aumentare la capacità commerciale di quelli rimanenti ed eliminare qualsiasi scusante a prezzi alla pompa che continuano ad essere eccessivamente alti in Italia". 

Suggerite

Gruppo Stellantis investe in Brasile

Sul piatto 2,5 miliardi di Euro per la fabbrica Fiat a Betim

Investimenti per 2,5 miliardi di Euro nell'automotive in Brasile. Lo annuncia il Gruppo Stellantis per bocca del management della divisione Sudamerica. Si tratta di fondi destinati alla produzione di veicoli... segue

Ravenna: in arrivo nuove tariffe taxi

Entreranno in vigore dal primo giugno 2024

In vigore dal primo giugno 2024 le nuove tariffe per i taxi a Ravenna. Si tratta di novità che tengono conto del parere dell’Autorità di regolazione dei trasporti (Art) sia per quanto riguarda gli ade... segue

Al via il festival della bici elettrica

Dal 24 al 26 maggio protagonista la micromobilità green

Luci accese per il "BikeUp 2024": il salone dedicato alle biciclette elettriche torna a Torino da venerdì 24 a domenica 26 maggio, a corso Cairoli, Lungo Po Armando Diaz e i Murazzi. Saranno presenti... segue