Press
Agency

Auto elettrica: Italia auspica cambio di marcia nel dopo elezioni Ue

Urso (Mimit): nuove istituzioni "saranno più consapevoli nel conciliare sostenibilità e produzione"

Le elezioni europee potrebbero cambiare la posizione di Bruxelles in merito alla transizione dall'auto a motore endotermico a quella a propulsione elettrica. Lo ha ribadito in queste ore l'Esecutivo italiano, sostenendo che fino ad oggi lo stop entro il 2030 alla produzione di veicoli alimentati a benzina e diesel è stato trattato come un "dogma". Intanto, le urne per il rinnovo delle istituzioni Ue hanno aperto ieri 6 giugno (in Olanda) e chiuderanno domenica 9.

"La transizione elettrica delle auto non può e non deve essere un dogma. Lo è stato, certamente lo è stato in questa legislatura europea, lo è stato per questa Commissione europea, ma non può esserlo più in futuro. E sono certo che non lo sarà più con il nuovo Parlamento europeo e con la nuova Commissione europea", ha dichiarato il ministro delle Imprese e del Made in Italy (Mimit), Adolfo Urso, intervenendo all'evento "Automotive Business Summit 2024".

Dopo le elezioni le nuove istituzioni "saranno più consapevoli del fatto che occorra conciliare la sostenibilità ambientale con quella sociale e produttiva. Un settore strategico dell'economia europea ed italiana a cui noi non vogliamo e non possiamo assolutamente rinunciare, anche perché abbiamo nel nostro Paese una straordinaria filiera dell'automotive che è un orgoglio del Made in Italy, un'eccellenza a livello globale".

Collegate

Automotive: "Serve pragmatismo nella transizione ecologica"

Lo afferma il presidente del Consiglio dei ministri Giorgia Meloni

Produrre soltanto auto elettriche a partire dal 2035, vietando quelle a diesel e benzina, sarebbe un suicidio per l'industria automobilistica italiana. Lo ha ribadito oggi il Governo italiano, secondo... segue

Incentivi per veicoli elettrici finiti in poche ore

Case automobilistiche parlano di "anomalie"; Governo italiano rassicura

Esauriti in meno di nove ore tutti i fondi dell'eco-bonus che il Governo italiano aveva destinato all'acquisto di veicoli elettrici. Il plafond di 201.042.172 Euro messo a disposizione specificamente per... segue

Suggerite

G7. Anas: personale e mezzi presidiano arterie per passaggio delegazioni

Completati lavori sulla rete stradale per oltre 21 milioni di Euro

Dalla serata di ieri oltre 50 unità e mezzi Anas sono impegnati per presidiare gli svincoli e gli innesti con le principali strade statali in Puglia per garantire in piena sicurezza il passaggio delle... segue

Il settore della micromobilità in sharing è a rischio?

"I dati dimostrano che monopattini non necessitano obbligo casco"

Il futuro della mobilità in sharing in Italia rischia un forte ridimensionamento. Dopo l’approvazione alla Camera dei deputati lo scorso 27 marzo, il DdL 1086 sul nuovo Codice della strada, in caso di... segue

Tensioni sui dazi auto cinesi (2)

Bruxelles: "Garantiremo concorrenza leale"; Cina: "Difenderemo nostri interessi legittimi"

Le reazioni globali non si sono fatte attendere. La decisione della Commissione europea di aumentare dal 4 luglio i dazi (fra il 7,4% ed il 38,1%) sulle auto elettriche prodotte in Cina ha alimentato le... segue