info

trainCina ed alta velocità, iniziati i lavori della ferrovia interurbana

Proprio oggi la posa dei binari

Ferrovie dello Stato Italiane

La posa dei binari è appena iniziata: nel corso della giornata odierna, lunedì primo febbraio 2021, si è dato il via ai lavori che riguardano la linea ferroviaria interurbana che collega le città cinesi di Hangzhou, Shaoxing e Taizhou. Non si tratta di una tratta qualsiasi per quel che riguarda l’ex impero celeste, visto che si sta parlando della prima ferrovia in assoluto del Paese ad alta velocità e che viene gestita e controllata da capitali di tipo privato. I numeri del progetto infrastrutturale sono presto detti e fanno capire quanto si creda in questo tipo di trasporto in territorio cinese. Entrando maggiormente nel dettaglio, l’investimento totale è di poco inferiore ai 45 miliardi di yuan (circa 5,7 miliardi di Euro per la precisione). Le località delle stazioni non sono state scelte a caso, visto che Hangzhou rappresenta il capoluogo della provincia dello Zhejiang, nella parte orientale della Nazione.

Le altre due città si trovano nella stessa provincia: la linea copre 266,9 chilometri e i treni che verranno coinvolti negli spostamenti regionali arriveranno fino a una velocità massima di 350 chilometri orari. Tra l’altro, questa iniziativa cinese può essere definita “in buona compagnia”. Il progetto in questione è il primo di otto che hanno a che fare con l’alta velocità in Cina; il finanziamento in denaro contante viene assicurato da partner di tipo pubblico e privato, con quest’ultimo che può vantare lo status di holding vera e propria. La linea ferroviaria a cui si sta facendo riferimento avrà come obiettivo quello del rilancio e della promozione dello sviluppo integrato regionale del delta del fiume Yangtze. Un altro traguardo, non meno ambizioso, è la riduzione del 50% del tempo necessario per il viaggio tra Hangzhou e Taizhou, fino a non più di un’ora.