info

directions_boatAssiterminal, semplificare norme e procedure

Secondo l'associazione dei terminalisti la burocrazia causa il gap con i concorrenti europei

Il funzionamento di una pubblica amministrazione regolata da complicate e farraginose norme e procedure burocratiche è la causa principale del gap del nostro Paese rispetto alla concorrenza degli altri paesi europei. Lo ha fatto rilevare Assiterminal, l'Associazione italiana terminalisti portuali, in audizione alla IX Commissione trasporti della camera, nell’ambito dell’esame in sede consultiva della proposta di Pnrr, Piano nazionale ripresa e resilienza, recovery plan.

"Una delle principali cause del gap di produttività del nostro Paese - spiega Assiterminal in una nota - rispetto ai concorrenti europei risiede, come noto, nel funzionamento della pubblica amministrazione per il suo complesso, anche laddove esistano risorse umane molto professionalizzate e competenti, nonché nelle complicate e spesso farraginose norme e procedure burocratiche che regolano molte materie, e sovrapposizioni di competenze, a partire da quelle concernenti trasporti, infrastrutture e porti. Da ciò - prosegue la nota Assiterminal - emerge la necessità di mettere in campo un adeguato programma di rivisitazione delle competenze interministeriali e razionalizzazione delle funzioni, per efficientarle. Un programma da coniugare con investimenti in formazione dei pubblici dipendenti. Occorre anche realizzare - scrive ancora Assiterminal - un piano di semplificazione significativa di norme e procedure, a partire dal codice degli appalti pubblici, ma riguardante anche altri specifici argomenti di interesse pure delle imprese, rendendo strutturali alcune norme come ad esempio industria 4.0 determinando come esigibili anche forme di incentivazione fiscale per gli investimenti in equipments nonché per la transizione green", conclude la nota di Assiterminal.