info

directions_carAutomobilisti sempre più green, se non fosse per le infrastrutture

Secondo l'ultima ricerca LeasePlan il 65% dei guidatori è disposto a comprare l'auto elettrica

Record di veicoli elettrici e sempre più gente disposta all'acquisto, frenata solo dall'insufficienza delle strutture di ricarica. È questo, in poche parole, il risultato dell'ultimo Mobility Insights Report, curato da LeasePlan e da Ipsos e dedicato quest'anno al tema Veicoli elettrici e sostenibilità. Dal report, che contiene interviste a oltre 5.000 conducenti in 22 paesi, si nota un chiaro aumento nelle attitudini positive riguardanti la guida di veicoli elettrici, con una percentuale record del 65% dei partecipanti che indica di considerare favorevolmente la guida elettrica a emissioni zero.

Circa la metà (44%) di tutti i partecipanti afferma che la propria opinione verso la guida elettrica è migliorata favorevolmente nel corso degli ultimi tre anni. La grande maggioranza (61%) dei partecipanti che intendono entrare in possesso di una nuova auto nei prossimi cinque anni afferma che prenderà in considerazione un veicolo elettrico e ciò indica come l’accettazione dei veicoli elettrici da parte dei conducenti abbia raggiunto attualmente un punto di svolta.

I conducenti sono sempre più convinti che la scelta di veicoli ecologici non debba costare di più di quella relativa a veicoli a diesel o a benzina e il 46% dei partecipanti afferma che i veicoli elettrici non solo contribuiscono a combattere il cambiamento climatico grazie alle minori emissioni di CO2, ma concordano anche con il fatto che tali veicoli abbiano un costo operativo complessivo inferiore (47%).

Considerando gli aspetti meno positivi, il 51% di coloro che prevedono di acquistare un’auto nei prossimi 5 anni ha citato l’insufficienza delle infrastrutture di ricarica (a casa, al lavoro o nelle reti stradali pubbliche) come una circostanza che impedisce loro di scegliere un veicolo elettrico, mentre l’‘ansia relativa all’autonomia’ è stato l’ostacolo che ha impedito a un altro 34% di passare alla guida elettrica.

"Ancora una volta, constatiamo che i conducenti sono pronti e desiderosi di svolgere il proprio ruolo nel combattere il cambiamento climatico, ma la mancanza di infrastrutture di ricarica per i veicoli elettrici costituisce un ostacolo - spiega Tex Gunning, ceo di LeasePlan - È necessario agire con urgenza: i leader e i decisori politici di ciascuno dei 22 paesi oggetto del sondaggio devono intervenire e rispondere alla domanda proveniente dall’opinione pubblica, investendo in un’infrastruttura di ricarica universale, economica e sostenibile. LeasePlan e i propri partner hanno già fatto la loro parte - sottolinea Gunning - L'anno scorso sono stati definiti i cinque consigli di facile implementazione che forniscono un modello sulla cui traccia è possibile intervenire per risolvere lo stato imbarazzante in cui si trova l’infrastruttura di ricarica in Europa. In parole semplici: la soluzione esiste già, ciò che manca è la sua messa in opera".