info

Transport press agency

directions_carLotus sta per lanciare il primo Suv della sua storia

Il veicolo dovrebbe chiamarsi Lambda

Lambda, senza una “A” altrimenti si potrebbe confondere con una danza molto in voga negli anni Novanta: ma la “musica” del motore del primo Suv targato Lotus sarà potente e chiara come non mai. La casa automobilistica di Norwich ha deciso di puntare sugli Sport utility vehicle, anche se la presentazione del modello non è ancora venuta nella versione definitiva, ma le indiscrezioni non mancano. Lo stabilimento di Wuhan, località resa tristemente famosa dalla pandemia da coronavirus, verrà sfruttato per la fabbricazione del veicolo, prendendo spunto da una piattaforma già utilizzata da Volvo. Il marchio britannico è celebre per le vetture sportive, anche se dal 2017 bisogna fare i conti con le decisioni del Gruppo che lo controlla, la cinese Geely. 

Lo stabilimento dell’ex impero celeste, infatti, appartiene proprio al brand in questione e Lambda rappresenterà una novità assoluta, per qualcuno addirittura una “decisione contro corrente” rispetto a quello che ha dettato la storia. Si parla già di dimensioni non indifferenti e di una lunghezza pari a 5 metri, oltre al peso totale di 2200 chilogrammi. Il mistero è invece fitto sulle motorizzazioni che dovranno essere adottate, nonostante gli appassionati del settore stiano aspettando un volume imponente e cavalli adeguati. Il progetto, infine, dovrebbe prendere realmente corpo entro la fine di quest’anno. Non resta che attendere per saperne di più sui vari dettagli che tutti vogliono approfondire.