Auto. Skoda punta con decisione sul mercato indiano

Presentato il Suv Kushaq, progettato per questo Paese

Il Gruppo Skoda ha individuato quello che potrebbe il suo mercato di riferimento per aumentare il numero delle vendite di auto. L’azienda con sede in Repubblica Ceca ha infatti presentato uno sport utility vehicle di dimensioni medie che è stato pensato proprio per la Nazione asiatica, prendendo spunto dalla piattaforma MQB-A0-IN. Il modello a trazione anteriore adotta il design tipico dei modelli più recenti della casa e si chiama Kushaq, con un livello di infotainment e di sicurezza studiato per soddisfare le esigenze dei clienti indiani. L’altezza è di poco superiore agli 1,6 metri, senza dimenticare il motore a benzina con trazione anteriore. Per quanto riguarda l’abitacolo ci sono diverse somiglianze con Kamiq, la sorella a ruote alte venduta in Europa, anche se non mancano spunti inediti. Al centro, nella parte alta, spicca uno schermo da 10 pollici, mentre le bocchette di aerazione sono ricavate appena più in basso, sopra la pulsantiera da cui si controlla l’impianto di climatizzazione e le due prese USB per collegare tablet e smartphone. Perché l’India? L’azienda dell’Est Europa ha da qualche tempo dato vita ad un piano specifico che si chiama "India 2.0", per far intendere quanto questa zona del mondo sia di interesse. Volendo essere ancora più precisi, si sta facendo affidamento su un Paese che viene da tempo considerato un’economia emergente: fa parte del gruppo Bric (Brasile, Russia, India e Cina), un elenco di Stati con prospettive finanziarie ed industriali incoraggianti. Il Suv Kushaq rappresenta imprimo di quattro modelli con questo marchio che verranno prodotti in territorio indiano, una strategia che accomuna Skoda al Gruppo Volkswagen. I piani prevedono un livello di localizzazione del 95% per i nuovi veicoli, con lo sviluppo tecnico in corso presso il centro tecnologico di Pune, che ha aperto nel gennaio 2019.