Auto. Rigoroso programma di test per Nissan Ariya

Al centro prove di Hokkaido e nel Regno Unito

Anas Anas

Per garantire le massime performance in ogni aspetto a Nissan Ariya sono stati condotti test molto rigorosi preso il centro prove di Hokkaido, in Giappone, così da ottenere una valutazione accurata e approfondita di ogni qualità del modello. I test in questione hanno riguardato particolari importanti come l’accelerazione, la maneggevolezza ed il comfort alla guida. L'approccio adottato è finalizzato a soddisfare al meglio le esigenze degli automobilisti di tutto il mondo. D’altro, questa struttura nipponica è stata pensata proprio per arrivare a risultati del genere e le sue caratteristiche sono presto dette. Il centro prove del Gruppo Nissan ha il compito di simulare in ogni dettaglio le strade che si potrebbero incontrare normalmente in ogni area del mondo, compreso il continente europeo.

Volendo essere ancora più precisi, Ariya è stata testata sulle strade del vecchio continente per assicurare performance ottomila su strade con curve strette, strade a scorrimento veloce e persino strade di montagna, tra le più difficili in assoluto. Specialisti giapponesi e ricercatori del Nissan Technical Centre di Cranfield, nel Regno Unito, hanno collaborato per trovare soluzioni adatte ai clienti europei. Ian Shepherd, a capo della divisione progettuale del Nissan Technical Centre Europe, ha così commentato le prove: "Realizzare Nissan Ariya è stato molto complicato, ma ci ha dato incredibili soddisfazioni. Abbiamo collaborato con i nostri colleghi in Giappone affinché le esigenze dei clienti europei venissero prese in considerazione sin dalle prime fasi dello sviluppo, per poi validare la vettura proprio qui sulle strade europee". Con uno stile moderno e distintivo, due batterie, ricarica rapida e connettività all’avanguardia, Ariya offre un'esperienza di guida davvero entusiasmante, l’espressione più autentica della Nissan Intelligent Mobility ed il progetto ideale per sprigionare la sua potenza e per guidare con maggiori autonomia e connettività.