Helbiz e Naba, Nuova Accademia di Belle Arti, trasformano i monopattini elettrici in opere di design

In occasione della Design Week di Milano che si terrà dal 12 al 18 aprile

Anas Anas

Helbiz, in occasione della Design Week di Milano che si terrà dal 12 al 18 aprile, presenta la propria flotta di 750 monopattini elettrici completamente rinnovata e con batterie intercambiabili. Per celebrare questa occasione è stata stretta una partnership con Naba, Nuova Accademia di Belle Arti, grazie al contributo degli studenti del Triennio in Graphic Design e Art Direction con la guida dei docenti Alberto Bettinetti e Federica Clerici.

La società americana, leader nella micro-mobilità e protagonista di una recente fusione con GreenVision Acquisition Corp. (Nasdaq: GRNV), proprio per il lancio dei nuovi monopattini elettrici ha indetto nelle scorse settimane un concorso rivolto agli studenti di Naba con l’obiettivo di rendere i monopattini veri e propri oggetti di design in movimento. Nello specifico, il contest prevedeva la realizzazione di tre design peculiari per i tre principali distretti che fanno da cornice alla Design Week (Brera, Ventura Lambrate e Tortona) mettendo in evidenza lo spirito, lo stile e le tipicità di ciascun quartiere.

La partnership con Naba si inserisce nel progetto di promozione del mondo dell’arte e del design di Helbiz a livello globale, che nelle scorse settimane ha visto anche la sponsorizzazione dell’artista Vick Garcia a Miami per il primo progetto di street art basato sulla smart mobility.

Il design vincente, realizzato dagli studenti Niccolò Etiopia, Andrea Gatto, Anna Novello e Camilla Rui, si è ispirato a tre elementi "Immersione, Interazione e Tecnologia". Helbiz diventa in questo modo il legame tra questi tre concetti in grado di offrire agli utenti un'esperienza unica. Il design è una rappresentazione metaforica dell’avanzamento scientifico di cui questi tre quartieri sono l’emblema: lo stile al servizio della mobilità pubblica.

"I monopattini elettrici sono già un simbolo iconico dei nostri tempi, e lo saranno sempre più visto il loro contributo per rendere le città sempre più sostenibili e vivibili", commenta Matteo Fioribello – head of marketing di Helbiz. "Per questo motivo siamo sempre alla ricerca di progetti che sappiano elevare i canoni estetici, oltre che funzionali, di questo mezzo straordinario. I progetti realizzati da Naba rappresentano in questo senso la sintesi perfetta tra bellezza e territorio in una città, Milano, che è universalmente riconosciuta come la capitale mondiale del design".

"Un progetto che per tipologia di prodotto, marchio e per indicazioni di brief ha incontrato la sensibilità creativa dei nostri studenti spostandoli da potenziali consumer a designer del futuro. La valorizzazione della città di Milano, nelle zone che hanno reso internazionale la cultura del design e dei designer italiani, è stata elaborata con illustrazioni fresche e caratterizzate da uno stile personale in un equilibrio tra geometrie dinamiche e cromie brillanti (che rivisitano in chiave contemporanea la tradizione Memphis) che ben si prestano alla promozione di una modalità innovativa ed ecosostenibile della mobilità urbana con focus su tre esperienze – Immersione, interazione e tecnologia" afferma Patrizia Moschella, Naba communication and graphic design area leader.