Trenitalia e Helbiz per una mobilità sempre più integrata e sostenibile

Tratta lunga in treno e poi bici elettrica o monopattino

Ferrovie dello Stato ItalianeFerrovie dello Stato Italiane

Tratta lunga in treno e poi bici elettrica o monopattino per lo spostamento più breve: ora, con l’accordo tra Trenitalia e Helbiz, la combinazione diventa ancora più facile. I clienti Trenitalia, infatti, possono acquistare insieme al biglietto ferroviario, un voucher scontato del 20% per noleggiare i mezzi Helbiz. Così viaggiatori e pendolari hanno la possibilità di effettuare piccoli tragitti con il monopattino o con l’e-bike a pedalata assistita per raggiungere la stazione di partenza oppure, una volta scesi dal treno, per tornare a casa evitando traffico e stress. Con l’acquisto del buono scontato su trenitalia.com si riceve un credito elettronico da utilizzare sull’app Helbiz per usufruire dei servizi disponibili nelle città di: Torino, Milano, Roma, Bari, Cesena, Pescara, Napoli, Ravenna, Modena, Parma, Latina, Pisa, Palermo e Ferrara. La partnership tra le due aziende, volta a favorire l’integrazione modale e la mobilità sostenibile, era stata avviata già nel 2020. Oltre al voucher, infatti, chi si registra per la prima volta sull’app di Helbiz e digita il codice "Trenitalia", riceve il benvenuto con 2 corse gratuite da 20 minuti ciascuna. Inoltre, i soci CartaFRECCIA che inseriscono il loro codice personale all’interno dell’app Helbiz ottengono un punto CartaFRECCIA per ogni Euro speso nelle corse con la flotta Helbiz. Quest’ultima, in occasione della recente Design Week di Milano ha presentato la propria flotta di 750 monopattini elettrici completamente rinnovata e con batterie intercambiabili. Per celebrare questa occasione è stata stretta una partnership con Naba, Nuova Accademia di Belle Arti, grazie al contributo degli studenti del Triennio in Graphic Design e Art Direction con la guida dei docenti Alberto Bettinetti e Federica Clerici. La società americana, leader nella micro-mobilità ha indetto nelle scorse settimane un concorso rivolto agli studenti di Naba con l’obiettivo di rendere i monopattini veri e propri oggetti di design in movimento.