Zaia, Msc conferma le crociere a Venezia, due navi per ripartire

Da metà giugno Msc Orchestra e Msc Magnifica faranno rotta verso Adriatico e Grecia. Resta il nodo dell'attracco

“Msc conferma le crociere: è un bel segnale di ripresa. Speriamo di poter arrivare presto a Porto Marghera, ma intanto si parte con due navi. È una cosa che ci permette di pensare che il mondo non si è fermato: l’ho detto anche alla stampa straniera che hanno visto Venezia vuota. Venezia tornerà quella di prima”. Lo ha detto il presidente della Regione Veneto Luca Zaia, confermando oggi in conferenza stampa che l’attracco per ora sarà quello classico. 

“Desidero ringraziare Msc per aver fatto questa scelta e aver voluto dare questo segnale - aggiunge il governatore - Ovvio che noi dobbiamo portare le navi fuori dalla Giudecca e dal Bacino di San Marco, ma siamo davanti ad un decreto che si chiama Clini-Passera del febbraio 2012, rimasto incompleto da 9 anni. La decisione, presa nell’ultimo Comitatone, è fare l’attracco a Canale dei Petroli e Marghera, quindi finché non sarà approntato il nuovo ormeggio le navi continueranno a fare il vecchio tragitto”. Il riferimento al decreto Clini-Pasera, è al provvedimento con cui venne inizialmente limitato il passaggio delle grandi navi a Venezia, mai applicato. Le due navi Msc che dovrebbero scalare Venezia sono Msc Orchestra e Msc Magnifica con itinerari su Adriatico e Grecia da metà giugno.