Piano Atm 2021-2025. Il business model per affrontare le sfide post pandemia

Sostenibilità e innovazione confermate al centro delle linee guida aziendali

Ferrovie dello Stato ItalianeFerrovie dello Stato Italiane

È stato approvato dal Consiglio di Amministrazione di Atm, venerdì 16 aprile, il Piano Strategico 2021-2025 che definisce le strategie dell’Azienda per affrontare il futuro post pandemico con nuovi modelli di business che puntano sull’espansione del perimetro di attività e su servizi innovativi. La pandemia ha infatti cambiato, se non stravolto, il sistema della mobilità urbana. In questo contesto Atm, mantenendo al centro delle linee guida aziendali la sostenibilità, l’innovazione e la valorizzazione delle persone, si proietta su una nuova fase di sviluppo per rispondere alle sfide dello scenario attuale e prospettico e ai nuovi trend della domanda. Le direttrici del nuovo business model si basano su queste leve fondamentali:

Assolutamente confermate le linee guida della sostenibilità ambientale, che prevede - tra le priorità - la transizione verso una flotta a impatto zero nel 2030: i mezzi elettrici, o alimentati a idrogeno, saranno gestiti anche con nuovi depositi, riconvertiti o realizzati ad hoc. Grazie al passaggio al Full Electric, Atm abbatterà l’emissione di anidride carbonica nell’aria di 74mila tonnellate all’anno.

In termini di valorizzazione delle risorse umane e delle professionalità del Gruppo Atm, il piano 2021-2025 mira allo sviluppo di nuove competenze e all’attrazione e alla crescita di talenti. In particolare, con la promozione di una cultura aperta alla diversità e all’inclusione, con il preciso scopo di migliorare il gender balance, incrementando così progressivamente la presenza di genere femminile in un settore che per molto tempo ha avuto una connotazione prettamente maschile.

Atm punta sicuramente a consolidare il proprio ruolo di player d’eccellenza nello scenario internazionale per la gestione sostenibile del trasporto pubblico e della mobilità integrata: al centro l’offerta di un servizio basato sulle esigenze dei cittadini, tecnologicamente avanzato ed efficiente.

Obiettivo che l’Azienda intende ottenere innanzitutto contribuendo all’evoluzione e al rilancio di Milano, di cui si fa promotrice per una città sempre più sostenibile, sicura e smart.