Just Eat assume 120 rider a Verona

Verrà applicato il contratto collettivo del settore logistica, trasporto, merci e spedizioni

Anas Anas

Just Eat sta implementando un modello di assunzione per il business del delivery per i ristoranti che non hanno il servizio di delivery proprietario. Dopo l'accordo con i sindacati scattato a fine marzo scorso, la consociata italiana di Just Eat e le organizzazioni sindacali Filt Cgil, Fit-Cisl e Uil Trasporti hanno raggiunto un altro accordo, che sarà applicato a tutti i rider dipendenti, per il primo contratto collettivo aziendale in modo da inquadrare i rider nel ccnl del settore logistica, trasporto, merci e spedizioni. Il nuovo modello di lavoro subordinato arriva a Verona con l'assunzione di oltre 120 rider a cui verrà applicato il Ccnl del settore logistica, trasporto, merci e spedizioni.

Con l'implementazione del nuovo modello, il gruppo Just Eat Takeaway.com, leader nel mercato della consegna di cibo a domicilio, prosegue nel percorso di investimento sul territorio, creando posti di lavoro nella città, generando opportunità a sostegno della crescita del mercato del food delivery e migliorando il livello del servizio.

Verona è la prima città veneta a implementare il modello con i rider dipendenti con la volontà di valorizzare ulteriormente il potenziale di crescita della città che registra un trend positivo anno su anno con un incremento del 30% dei ristoranti che hanno scelto il digital food delivery, arrivando a oltre 220 totali attivi su Just Eat in città. L'implementazione del nuovo modello con i rider assunti farà crescere ulteriormente l'importanza del food delivery come servizio per i consumatori e come leva di business per i ristoranti. Già attivo in 139 città del gruppo, il nuovo modello arriverà in 23 città in Italia nel 2021 per garantire migliori condizioni di lavoro e ulteriori tutele a oltre 4.000 rider.