Press
Agency

The Italian Sea Group entra a far parte di Sybass

Si tratta dell'associazione dei costruttori di superyacht

The Italian Sea Group, cantiere navale che ha sede a Marina di Carrara, ha fatto sapere di avere fatto il proprio ingresso in Sybass, un riconoscimento di alto livello. Si tratta infatti della sigla che identifica la Super Yacht Builders Association, per l’appunto l’associazione che riunisce i principali costruttori di superyacht nel mondo. L’obiettivo dell’ente è quello di dare impulso e sviluppare nuove professionalità nel mondo della nautica. In aggiunta, l’intento è quello di agevolare la comunicazione tra le parti, vale a dire tra gli armatori ed i cantieri navali, così da rendere ancora più forte il comparto.

Sybass riunisce per il momento diverse realtà nautiche, tanto è vero che può rappresentare il 60% degli yacht a vela ed a motore, nello specifico quelli che hanno una lunghezza superiore ai 40 metri e che sono in fase costruttiva. Giovanni Costantino, amministratore delegato di The Italian Sea Group, ha così commentato questa novità importante: "Entrare a far parte di Sybass è un fondamentale risultato che premia le nostre capacità, l'impegno, la passione e la determinazione con cui lavoriamo ogni giorno e rappresenta un riconoscimento per l'attenzione e gli elevati standard qualitativi che perseguiamo nella realizzazione dei nostri yacht".

Nelle stesse ore in cui è avvenuto il riconoscimento che è appena stato approfondito, il cantiere toscano ha siglato un accordo strategico con un istituto di credito di primo livello come Unicredit. Ci sarà un plafond di 5 milioni di Euro, dando così la possibilità di finanziare il capitale circolante del cantiere stesso grazie ad un accesso semplice ed immediato alla liquidità. The Italian Sea Group ha scelto un servizio appositamente dedicato al supporto e al finanziamento delle aziende della filiera produttiva: il supply chain finance che si avvale di U-Factor Reverse Factoring.

Collegate

The Italian Sea Group firma un accordo con Unicredit

A disposizione un plafond di 5 milioni di Euro per finanziare il capitale circolante grazie a un accesso semplice e immediato alla liquidità

The Italian Sea Group ha siglato quest'oggi con UniCredit un nuovo accordo a sostegno della propria filiera produttiva. L'operatore globale della nautica di lusso attivo nella costruzione e nel... segue

Simili

Fisco e dogane, temi caldi per il diportismo

Maurizio Balducci: "Presentata oggi la nuova guida che raccoglie le regole e dà delle certezze agli operatori che si devono approcciare al nostro settore"

"Nautica, fisco e dogane" è il titolo del convegno che si è svolto questa mattina nella sala Forum al 61° Salone nautico di Genova. Sono intervenuti a dibattere un tema tanto delicato e sempre in prima pa... segue

Salone nautico tutto esaurito per domani

Già oggi i biglietti sono sold out. Qualche malumore per le code al'ingresso

Il 61° Salone Nautico di Genova è già sold out per la giornata di domani sabato 18 settembre. Lo comunica l'organizzazione precisando che la disponibilità degli accessi ha raggiunto il limite massimo e o... segue

Il Nautico di Genova ha bisogno di un aeroporto all'altezza

Carla Demaria: "Lo scalo ligure deve stare al passo, deve poter accogliere gli stranieri a cui teniamo per il futuro sviluppo del Salone"

È stata presidente di Ucina, l'attuale Confindustria Nautica. Ma soprattutto Carla Demaria è stata la prima donna a capo dell'associazione dei costruttori nautici a curare l'organizzazione d... segue