Press
Agency

L'Europa brucia

In Grecia la situazione più drammatica con l'isola di Evia in fiamme da una settimana. Aiuti anche dall'Italia

L'Europa sta bruciando. La situazione più drammatica è in Grecia: colpita per una settimana dalla peggiore ondata di caldo degli ultimi tre decenni, la nazione è avvolta dale fiamme. I vigili del fuoco stanno combattendo per il settimo giorno consecutivo contro il gigantesco incendio sull'isola di Evia, a 200 km da Atene. Lo scenario è drammatico: il vento e la visibilità limitata a causa del fumo complicano i lavori e la situazione ad Evia resta critica, con i turisti in fuga via mare dall’isola con un i traghetti. Gli aerei e gli elicotteri rimasti a terra con le tenebre hanno ripreso a volare appena possibile e i 500 vigili del fuoco hanno continuato le operazioni di contenimento e spegnimento nella parte nord dell’isola, in particolare per fermare le fiamme prima della piccola città di Istiaia. La situazione si fa di ora in ora più pericolosa con scenari desolanti: oltre 35mila ettari e centinaia di case sono stati distrutti dalle fiamme.

"Stiamo mobilitando uno dei più grandi piani antincendio a livello dell'Ue per affrontare più incendi che infuriano contemporaneamente in più Paesi. Ciò dimostra la necessità di rendere la risposta alle crisi una priorità a livello europeo", spiega il commissario europeo per la Gestione delle crisi Janez Lenarcic, ringraziando i Paesi contributori.

Gli aiuti sono mobilitati nell'ambito del meccanismo di protezione civile dell'Ue e la Commissione copre almeno il 75% dei costi legati ai trasporti. In Italia, la scorsa settimana nelle zone colpite sono stati inviati due aerei tipo Canadair, provenienti dalla Francia. Due elicotteri destinati a supportare le operazioni in Albania sono stati inviati anche dalla Repubblica Ceca e dall'Olanda, mentre Slovenia, Bulgaria e Austria hanno dispiegato i vigili del fuoco nella Macedonia del Nord. L'Ue ha anche inviato diversi bombardieri d'acqua per la Turchia: il paese ha subito i peggiori incendi degli ultimi dieci anni, che hanno devastato foreste, terreni agricoli e aree costiere.

Simili

Via alla gara per cedere il marchio Alitalia

Le offerte possono essere presentate fino al 4 ottobre. Base d'asta a 290 milioni di Euro

Via alla gara per la cessione del brand Alitalia. "Nell’ambito della procedura di amministrazione straordinaria di Alitalia Sai, i commissari straordinari intendono procedere alla cessione del brand ‘... segue

Consumi petroliferi, benzina e gasolio +9% e +4,1%

Salgono i dati ma rimangono inferiori al 2019

Consumi petroliferi in recupero, parlano gli ultimi dati di agosto: con un progresso del 7,8% (+345.000 tonnellate) rispetto lo stesso mese del 2020, i consumi mensili sono stati pari a 4,8 milioni di... segue

Clima: United in Science 2021, emissioni continuano ad aumentare

Accordo di Parigi lontano, serve vera svolta ambientale

Nell'ambito di "United in Science 2021", il Global atmosphere watch dell'Organizzazione metereologica mondiale ha segnalato che le concentrazioni dei principali gas serra-anidride carbonica (CO2),... segue