Press
Agency

Bilancio record per Bmw

Secondo trimestre e primo semestre 2021 d'oro: le vendite volano a +40%, i ricavi superano i 55 miliardi di Euro

Performance dinamiche. Lo definiscono così, alla casa madre di Monaco di Baviera, l'andamento dei conti di bilancio di Bmw che archivia un secondo trimestre 2021 da record, sia per quanto riguarda le vendite, che per i ricavi e l'utile netto. L'ebt del gruppo si assesta a poco meno di 6 miliardi di Euro dopo lo scioglimento del fondo per le procedure antitrust Ue. I ricavi volano nel secondo trimestre 2021 con 28,5 miliardi di Euro, in aumento rispetto ai 19,9 miliardi del 2020, grazie ai maggiori volumi e ai migliori prezzi di vendita ottenuti sia sul mercato delle auto nuove che su quello dell'usato.

Ottimo anche il risultato nei sei mesi da gennaio a giugno, con i ricavi che sono aumentati significativamente rispetto all'anno precedente e hanno raggiunto 55,3 miliardi di Euro il 28,1% in più rispetto ai 43,2 miliardi del 2020. Dalla società fanno sapere che, "nonostante le sfide poste dalle restrizioni pandemiche globali e dalla limitata disponibilità di componenti dei semiconduttori, che hanno reso necessari degli aggiustamenti al programma produttivo, le vendite sono aumentate significativamente". In totale il gruppo ha venduto 1.339.047 veicoli dei marchi Bmw, Mini e Rolls-Royce, con un aumento di quasi il 40% rispetto alle oltre 962 mila unità del 2020 stabilendo un nuovo record del gruppo per un primo semestre. Quadro simile anche nel secondo trimestre, con consegne ai clienti in aumento del 44,7% rispetto all'anno precedente.

Il risultato finanziario del semestre è stato positivo per 1,7 miliardi di Euro (dal rosso di 211 milioni del primo semestre 2020). La ragione principale del miglioramento, dicono dalla società, "è stata la quota di gruppo dell'utile generato dalla joint venture cinese Bmw Brilliance Automotive, Shenyang, pari a 1 miliardo di Euro, in rialzo dell'89% rispetto ai 529 milioni del 2020). L'utile ante imposte del gruppo per il semestre è stato pari a 9,7 miliardi di Euro, decisamente in aumento rispetto ai 498 milioni di Euro del primo semestre 2020, mentre l'utile netto è stato di 7,6 miliardi di Euro, stratosferico rispetto ai 362 milioni di Euro della prima metà del 2020. L'ebt del gruppo, sempre per il primo semestre 2021, è stato del 17,6% (dall'1,2% dello stesso periodo 2020).

A spingere in alto i numeri di Bmw ha contribuito non poco la domanda elevata di veicoli elettrificati: tra gennaio e giugno 2021, sono stati consegnati ai clienti 153.243 veicoli completamente elettrici e ibridi plug-in, un bel balzo in avanti rispetto alle 61.652 unità del 2020, con un aumento del 148,6% rispetto ad un anno prima. L'elevato tasso di crescita della vendita di veicoli elettrificati ha acquisito uno slancio ancora maggiore nel secondo trimestre, aumentando addirittura del 167%. La spesa per attività di ricerca e sviluppo del gruppo ammonta a 2,5 miliardi di Euro in calo del 9,7% rispetto a 2,8 miliardi del secondo trimestre 2020: nel primo semestre, Bmw Group, sottolinea un comunicato della società, "si è impegnato nello sviluppo di tecnologie future cruciali, concentrandosi sull'ulteriore messa a punto di sistemi di propulsione elettrica, sulla guida automatizzata e sulla digitalizzazione della gamma di modelli del gruppo".

Anas Anas

Il contesto di mercato favorevole, fanno sapere da Monaco, "ha anche portato a una riduzione degli accantonamenti per il valore residuo atteso e per i rischi di credito rispetto a un anno prima, nonché a parziali rilasci di rischi di credito". I guadagni, sostiene l'azienda, hanno anche beneficiato del parziale scioglimento del fondo in relazione alla procedura antitrust dell'Ue, che si è conclusa a luglio con il pagamento di una multa di 372,8 milioni di Euro.

"La nostra performance ha beneficiato della forte domanda dei clienti durante la prima metà dell'anno, permettendoci di ottenere una significativa crescita - spiega Oliver Zipse, presidente del cda di Bmw - Tuttavia, alla luce di una serie di rischi, tra cui i prezzi delle materie prime e la carenza di semiconduttori, il secondo semestre sarà probabilmente più volatile per il Bmw Group. Nonostante le sfide a breve termine - prosegue Zipse - rimaniamo concentrati sulla strategia a lungo termine del gruppo che prevede di sfruttare la nostra grande capacità innovativa e la redditività sostenibile come base per plasmare con successo la trasformazione del nostro settore. Nel fare ciò, ci impegniamo a trovare le migliori soluzioni tecnologiche al fine di far avanzare il progresso della connettività digitale e della mobilità sostenibile".

Bmw sta portando avanti la sua strategia globale per raggiungere una mobilità sostenibile e senza emissioni. Dopo il successo del lancio sul mercato della Bmw iX3, i modelli completamente elettrici Bmw i4 e iX seguiranno in autunno, e saranno equipaggiati con le prime potenti varianti della nuova gamma di motori elettrici. Nei prossimi due anni, l'elettrificazione coinvolgerà quasi l'intera gamma prodotti Bmw. Fino al 2025, il gruppo tedesco intende aumentare le vendite di veicoli completamente elettrici di una media di oltre il 50% all'anno, consegnando ai clienti circa 2 milioni di veicoli completamente elettrici entro la metà del decennio. La Neue Klasse è destinata a svolgere un ruolo chiave in questa transizione verso una mobilità sostenibile e a basse emissioni. Dalla metà del decennio in poi, tutti i futuri modelli Bmw condivideranno le caratteristiche principali della nuova architettura del veicolo, progettata senza compromessi per sistemi di propulsione elettrica.

Simili

Domenica Maratona di Roma: prime chiusure al traffico già da domani

Deviate nove linee di bus ed altrettante sospese

Domenica è in programma la Maratona di Roma. Per l'allestimento delle strutture le prime chiusure scatteranno domani in via dei Fori Imperiali, tra largo Corrado Ricci e piazza del Colosseo, dalle... segue

Carabinieri su controlli green pass Covid-19 sui bus di linea

Carabinieri Nas contestano 21 irregolarità

La recente introduzione delle disposizioni previste dal Dl n. 111 del 6 agosto 2021 ha previsto l’estensione del possesso obbligatorio della certificazione verde covid-19 ("Green Pass") per l’accesso anc... segue

Trasporto urbano sostenibile al centro Settimana europea mobilità

Circa tremila città partecipano in tutto il continente

Circa 3.000 città di tutta Europa partecipano alla Settimana europea della mobilità di quest'anno che, iniziata ieri, durerà fino a mercoledì 22 settembre. La campagna 2021, il cui tema è "Sicuri ed i... segue