Press
Agency

Cinque velivoli per spegnare il rogo di Framura

All'opera 2 canadair e 3 elicotteri dell’antincendio boschivo di Regione Liguria

Non accenna ad arrestarsi il rogo che sta bruciando i boschi vicino a Framura, nello spezzino. Si allarga, anzi, spinto dal vento, il fronte del fuoco, divampato nel pomeriggio di ieri, 15 agosto. Le fiamme hanno raggiunto una tale intensità da richiedere l'intervento di un terzo elicottero, che si aggiunge agli altri due in piena azione da questa mattina insieme ai due canadair, uno dei quali è in volo da ieri pomeriggio. Attivato da Regione Liguria per cercare di contenere il fronte del fuoco, il terzo elicottero è in appoggio agli altri due elicotteri dell’antincendio boschivo di Regione Liguria e ai due canadair operativi: uno è arrivato dall'Umbria, messo a disposizione dal Coordinamento operativo aereo unificato presso il Dipartimento nazionale della Protezione civile su richiesta della Sala operativa unificata permanente di Regione Liguria, l'altro canadair si è aggiunto oggi, lunedì 16 agosto. Per quanto riguarda gli elicotteri, uno è decollato da Genova e l’altro da Imperia per cercare di contenere il fronte del fuoco.

Questa notte sono rimasti in presidio attivo gli uomini dei Vigili del Fuoco e i volontari dell’antincendio boschivo, da questa mattina sono operative le nuove squadre con volontari arrivati anche da Genova. I mezzi aerei sono in appoggio anche, da terra, ai vigili del fuoco e ai volontari dell’antincendio boschivo di La Spezia impegnati da giorni nell'opera di spegnimento delle fiamme. Le tre famiglie che erano state evacuate in via precauzionale, per un totale di sette persone, rimangono ancora fuori dalle loro abitazioni. Allontanati anche gli ospiti di un agriturismo della zona.

"Stiamo monitorando con grande attenzione l’evolversi della situazione - affermano il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti e l’assessore alla Protezione civile Giacomo Giampedrone - con il fronte del fuoco, ormai molto esteso, che rende complesse le operazioni, coordinate dalla sala operativa unificata permanente di Regione. La risposta del nostro sistema della Protezione civile è importante, con l’impiego di personale da terra, sia volontari che Vigili del Fuoco, e con il coordinamento in volo degli elicotteri regionali insieme ai due canadair messi a disposizione dal Dipartimento nazionale". Giampedrone ha inviato 50 unità della protezione civile per i controlli a terra. Secondo quanto appreso ci sono una decina di abitazioni 'attenzionate' ma non immediato pericolo.

Simili

Via alla gara per cedere il marchio Alitalia

Le offerte possono essere presentate fino al 4 ottobre. Base d'asta a 290 milioni di Euro

Via alla gara per la cessione del brand Alitalia. "Nell’ambito della procedura di amministrazione straordinaria di Alitalia Sai, i commissari straordinari intendono procedere alla cessione del brand ‘... segue

Consumi petroliferi, benzina e gasolio +9% e +4,1%

Salgono i dati ma rimangono inferiori al 2019

Consumi petroliferi in recupero, parlano gli ultimi dati di agosto: con un progresso del 7,8% (+345.000 tonnellate) rispetto lo stesso mese del 2020, i consumi mensili sono stati pari a 4,8 milioni di... segue

Clima: United in Science 2021, emissioni continuano ad aumentare

Accordo di Parigi lontano, serve vera svolta ambientale

Nell'ambito di "United in Science 2021", il Global atmosphere watch dell'Organizzazione metereologica mondiale ha segnalato che le concentrazioni dei principali gas serra-anidride carbonica (CO2),... segue