info

directions_carIl lusso scopre l'elettrico. Bentley dice addio alla benzina dal 2030

La strategia sostenibile del marchio di supercar

Anche il lusso cede al fascino dell'alimentazione elettrica. La casa di supercar Bentley ha intenzione di trasformarsi in un produttore di alta gamma full-electric nei prossimi dieci anni. Il marchio che appartiene alla scuderia Volkswagen ha presentato il progetto di transizione energetica come parte della sua strategia "Beyond100". Il programma è già partito e già nel 2026, Bentley intende offrire solo veicoli elettrici a batteria e ibridi plug-in. Dal 2030 poi si affiderà esclusivamente a quelli full-electric. Adrian Hallmark, che è presidente e ad di Bentley Motors ha definito la strategia "un cambio di paradigma per tutta la nostra attività. Entro un decennio, Bentley si trasformerà da un'azienda centenaria di auto di lusso in un nuovo modello di sostenibilità ambientale ed eticità per il settore del lusso". Fino ad oggi, Bently ha potuto contare solo su un modello ibrido plug-on nella sua offerta, la Bentayga. Il modello in questione utilizza una trasmissione adattata della Porsche Panamera E-Hybrid con un motore a benzina V6 da 3,0 litri. Il marchio Bentley ha però anche annunciato altri due ibridi plug-in in catalogo già dal prossimo anno, ma non ha fornito ulteriori dettagli.