info

directions_carLa due ruote con il lockdown si sceglie e si paga in Rete

La proposta del Gruppo Piaggio contro la pandemia

Il Covid non impedirà a chi ama le due ruote, ma vive in una zona rossa a cause delle prescrizioni dell'ultimo Dpcm del governo, di scegliere e acquistare uno scooter targato Piaggio. Il gruppo italiano specializzato in motocicli e moto di grande cilindrata bypassa le restrizioni della mobilità con la possibilità offerta dai concessionari di scegliere e prenotare un nuovo veicolo tutto via web. Non solo. A chi non vuole rinunciare alla libertà offerta da una moto sarà possibile condurre una permuta, definire le modalità di acquisto, usufruire delle molte promozioni, avvantaggiarsi delle diverse forme di finanziamento fino a ricevere la nuova moto o il nuovo scooter direttamente al proprio domicilio. Insomma dalla poltrona di casa, accedendo alle pagine web dei brand del gruppo, sarà possibile gestire in remoto tutto il processo di prenotazione anche grazie all’assistenza telefonica fornita dal negozio prescelto che seguirà tutte le fasi fino alla consegna. I punti vendita, con le relative officine, rimarranno comunque aperti anche nelle zone rosse, nel rispetto delle normative in vigore, per garantire tutti i servizi ai clienti dei brand Aprilia, Moto Guzzi, Piaggio e Vespa, che sono parte del più grande gruppo motociclistico italiano. Grazie alla autocertificazione ci si può infatti recare di persona dal dealer o in officina, per far assistere il proprio mezzo. Con questa modalità di approccio Piaggio resta vicino ai suoi clienti anche in un momento difficile come il nuovo lockdown nelle zone a più alto contagio.