info

Transport press agency

directions_carEcco come vengono manomessi i cronotachigrafi di ultima generazione

In Polonia è stata scoperta una sofisticata frode

Nuova generazione e anche, purtroppo, una nuova frode. Il cronotachigrafo, il sistema elettronico che si installa normalmente su camion, autobus e autocarri per registrare i tempi di guida e riposo dei conducenti, è finito al centro di un raggiro architettato da un uomo che pochi giorni fa stava guidando un mezzo pesante in Polonia. Le forze dell’ordine di questo Paese hanno fermato un camion di nazionalità bulgara che trasportava olive provenienti dalla Grecia e destinate al mercato russo. La perquisizione ha permesso di scoprire come funzionava il dispositivo a bordo, con i dati dello stesso cronotachigrafo che non venivano rilevati. 

In questa maniera le reali tempistiche della guida non potevano essere registrate, come neanche la velocità e le distanze percorse. In poche parole, l’autotrasportatore si avvaleva di un software speciale e in grado di modificare la rilevazione. Anche i cronotachigrafi di ultima generazione, dunque, sono soggetti a manomissione, una certezza che arriva a pochi giorni dalla pubblicazione delle ultime modifiche relative a questo sistema per quel che riguarda il 2020. Come annunciato da Bruxelles all’inizio di settembre, infatti, i conducenti in condizione di multipresenza avranno la possibilità di effettuare una interruzione di 45 minuti in caso di veicolo guidato da un’altra persona, a patto che non siano impegnati nell’assistenza del collega. 

Inoltre, chi effettuerà trasporti internazionali di merci potrà godere di due periodi di riposo settimanale ridotti e consecutivi, ma soltanto a condizione di almeno quattro periodi di riposo settimanale nelle quattro settimane successive. Nel caso del conducente del camion bulgaro, la sanzione pecuniaria inflitta dalla polizia è stata pari a 12 mila zloty, vale a dire poco meno di 3 mila Euro, nonostante si stia pensando di inasprire queste ammende e di introdurre altre misure volte a scongiurare altre frodi.