info

cancel

directions_boatRecord di bunkeraggio gnl al porto di Rotterdam

La portacontainer Jacques Saade di Cma Cgm ha ricevuto 17.300 metri cubi di gas liquefatto in 24 ore

Fincantieri

Record nel bunkeraggio di gas naturale liquefatto, o gnl, al porto di Rotterdam questo fine settimana. La Jacques Saade di Cma Cgm, portacontainer da 23mila TEUs, ha, infatti, ricevuto circa 17.300 metri cubi di gnl dalla bettolina Gas Agility di Total. La quantità di gas ricevuta rappresenta il record mondiale per questo tipo di bunker, una quantità mai trasferita a bordo di una nave. Il rifornimento, avvenuto in modalità ship-to-ship, ha richiesto circa 24 ore di tempo per essere completato: durante questo periodo di tempo, al terminal World gateway, dove era ormeggiata la nuova ammiraglia della compagnia francese, sono andate avanti in parallelo anche le operazioni di carico e scarico dei container.

"Il gnl - ricorda una nota della stessa compagnia Cma Cgm - consente di eliminare la quasi totalità degli inquinanti atmosferici generati dalla combustione dei combustibili fossili. Inoltre, in questo caso, l’impatto è stato ulteriormente ridotto perché per il 13% della quantità trasferita a bordo della Jacques Saade è stato utilizzato il bio-gnl, che viene prodotto nell’area di Schipol principalmente da rifiuti organici urbani". "Questo record è l’apice di 7 anni di ricerca da parte dei nostri esperti. Un’operazione che rappresenta un ulteriore passo avanti verso la transizione energetica nel trasporto marittimo e nella logistica, per questo siamo lieti di aver scelto Total come partner", commenta Christine Cabau, vicepresidenti di Cma Cgm. "Questo bunkeraggio, che arriva dopo 3 anni di stretta collaborazione con Cma Cgm - aggiunge Jerome Leprince-Ringuet, vicepresidente di Total - riflette la nostra ambizione di arrivare all’obiettivo net zero’ entro il 2050 e il nostro impegno per ridurre le emissioni dei prodotti energetici utilizzati dai nostri clienti".