info

cancel

directions_boatPrimo viaggio per la "Eco Valencia" di Grimaldi Lines

La nave è arrivata al porto di Livorno

Fincantieri

È Livorno la prima tappa del viaggio inaugurale di "Eco Valencia", la nave appena varata dal Gruppo Grimaldi e prima delle dodici ibride che sono state commissionate due anni fa al cantiere cinese "Jinling". Nel corso delle ultime ore, infatti, c’è stato l’approccio presso la banchina dello scalo toscano, con tanto di accoglienza in grande stie: Emanuele Grimaldi, ad della compagnia di navigazione, e il figlio Guido (il quale ricopre l’incarico di Corporate Short Sea Shipping Commercial Director) hanno atteso l’arrivo con trepidazione prima di scorgere la sagoma del mezzo. Non ci sarà soltanto Livorno tra le città servite da “Eco Valencia”, visto che le prossime tappe in programma sono quelle di Savona, Barcellona e Valencia (non poteva essere altrimenti visto il nome che è stato scelto).

Le caratteristiche della nave sono presto dette: ha dimensioni davvero notevoli, anche perché si tratta di una "quinta generazione" per quel che riguarda Grimaldi Lines, senza dimenticare i quasi 8 mila metri lineari di merci rotabili che corrispondono più o meno a 500 tralier. Nei garage, poi, lo sazio è doppio rispetto al resto della flotta della compagnia campana. Tra l’altro, "Eco Valencia" vanta una certificazione importante, il cosiddetto "Green Plus" che fa capire quanta importanza sia stata data ai motori di ultima generazione che vengono controllati elettronicamente. In aggiunta, la nave consuma la stessa quantità di carburante a parità di velocità, portando a raddoppiare l'efficienza dei consumi per tonnellata trasportata.