info

directions_carAuto: i crash test sempre più estremi di Volvo

I veicoli vengono fatti precipitare da una gru

Volvo ama ripetere che i suoi veicoli sono progettati attorno a noi, ma nessuno avrebbe mai immaginato che i crash test della casa automobilistica svedese fossero tanto estremi. Online si può scovare un filmato che fa capire bene come viene accertata e approfondita la sicurezza di ogni singola vettura con questo brand, un test volto ad accertare la robustezza della carrozzeria e non solo. Il Centro Sicurezza ha sottoposto dieci dei suoi modelli a una caduta libera da ben 30 metri di altezza: l’impatto al suolo non è difficile da immaginare, visto che è come se la macchina precipitasse dal decimo piano di un palazzo. L’obiettivo è stato anche quello di studiare nuovi metodi per agevolare le operazioni di estrazione di persone ferite dalla lamiere, come purtroppo accade spesso.

I tecnici si sono avvalsi di una gru per simulare una caduta eventuale dell’auto da una scarpata oppure da un ponte. Il crash test ha messo a dura prova i modelli coinvolti (non poteva essere altrimenti); l’urto è stato assorbito in parte e si sta cercando di intuire quali potrebbero essere le conseguenze di un impatto del genere con manichini a bordo che facciamo da "cavie". Per la prima volta Volvo ha sfruttato una gru, come sottolineato dalla stessa azienda di Göteborg. La consapevolezza di deformazioni estreme al termine dell’esperimento era presente fin dal primo momento, il prossimo passo sarà quello di irrobustire ulteriormente la carrozzeria dei veicoli.

Video dell'impatto dei modelli Volvo