info

directions_boatCeiba, la futuristica nave cargo di legno

I lavori del cantiere dovrebbero terminare nel 2021

Piccolo e quasi insignificante: c’è un cantiere navale in Costa Rica a cui si farebbe fatica a dare credito se non si sapesse cosa viene costruito al suo interno. Nei pressi della costa del Pacifico, infatti, è in fase di lavorazione quella che diventare la più grande nave cargo del mondo in grado di attraversare l’oceano e di rispettare l’ambiente. Si tratta di Ceiba, "creatura" partorita dalla mente dell’azienda Sail Cargo che è intenzionata a dimostrare come il trasporto marittimo a emissioni zero sia possibile. In che modo? La tecnologia moderna non manca, ma nemmeno quella più "antica", visto che ci saranno alberi a vela vicino ai pannelli solari, per non parlare del motore elettrico e delle batterie che avranno un design mai visto prima. I combustibili fossili saranno messi al bando, come sottolineato dall’amministratore delegato della stessa Sail Cargo, Danielle Doggett: "La cosa che distingue maggiormente Ceiba da tutte le altre navi è il suo motore elettrico, unico nel suo genere in tutto il mondo".

La costruzione sta andando avanti da due anni ormai e la speranza dei costruttori è quello di vedere il mezzo in mare entro il mese di dicembre del 2021, dunque tra un anno esatto. Per l’operatività, poi, si dovrebbe attendere il 2022, per la precisione con il trasporto merci che metterà in collegamento Canada e Costa Rica. Per lo scafo si è preso spunto da una goletta costruita in Finlandia nel lontanissimo 1906, di conseguenza l’aspetto finale sarà a dir poco particolare: Ceiba somiglierà in tutto e per tutto a una nave dell’inizio del XX secolo, quando la vela era il massimo che la tecnologia poteva permettere. Le ultime novità degli yacht, infine, saranno applicate con una certa parsimonia per cercare di non esagerare ma non rinunciare comunque alle comodità moderne. Ancora qualche mese e ne sapremo di più.