info

cancel

trainLa metro leggera fermerà anche a Frosinone

Sì del Comune al finanziamento. A disposizione 5,64 milioni di euro

Ferrovie dello Stato Italiane

Anche Frosinone avrà la sua metropolitana, leggera e su gomma, ma comunque non inquinante e più veloce del semplice servizio di linea di bus. La giunta comunale ha dato il via libera alla scheda tecnica condizione necessaria per usare i fondi stanziati dai ministero dei Trasporti di concerto con l'Economia e lo Sviluppo economico, per creare una metro di superficie. A disposizione dell'opera ci sono 5,64 milioni di euro ma soprattutto c'è la volontà di portare a compimento l'opera che è basata sull'introduzione di mezzi su gomma ad alimentazione alternativa e relative infrastrutture di supporto. Il progetto, in particolare, riguarda la realizzazione di un sistema di Brt (Bus rapid transit) con mezzi su gomma ad alimentazione elettrica e su un percorso, concordato a partire dalle indicazioni del sindaco, Nicola Ottaviani, che includa scalo ferroviario, via Don Minzoni, via Marittima, via Aldo Moro, fino a piazzale De Matthaeis.

I consulenti incaricati dello studio sul piano del traffico e della mobilità alternativa hanno evidenziato i notevoli vantaggi, sotto il punto di vista ambientale e di evoluzione della mobilità, connessi alla nuova opera pubblica. Inoltre, la possibilità di disporre di vettori alimentati completamente a batteria, della lunghezza variabile dai 12 ai 18 metri, permetterebbe anche una alta sostenibilità sotto il punto di vista ambientale, con una capacità di carico di utenti di gran lunga superiore rispetto ai normali autobus in circolazione, garantendo ulteriori indici di distanziamento tra i passeggeri utili a fronteggiare anche nei periodi di emergenza sanitaria.