info

cancel

trainTrenitalia: sempre meno tratte per i Frecciabianca

I nuovi orari devono ancora essere confermati

Ferrovie dello Stato Italiane

Un lento e imprevedibile declino: online si stanno diffondendo approfondimenti sui celebri treni Frecciabianca di Trenitalia. Come è noto, si tratta della categoria di servizio ferroviario che, a partire dal cambio di orario del dicembre 2011, ha sostituito l’Eurostar City Italia inserendosi nella famiglia delle Frecce e rilevandone materiale rotabile, tipologia di servizio e parte delle tratte. Il segmento sarebbe sempre più ridotto, come rilevato dal nuovo orario, anche se non completo, del sito web di Trenitalia. I Frecciabianca 8873 (Roma Termini-Reggio Calabria) e 8878 (Reggio Calabria-Roma Termini) saranno, ad esempio, operativi fino al prossimo 12 dicembre. Ventiquattro ore dopo, questi convogli verranno rimpiazzati da una coppia di treni con la stessa numerazione ma di categoria Frecciargento. La traccia oraria si ridurrebbe di più di 60 minuti.

Le uniche certezze per il segmento si riferiscono alla Romagna. In particolare, i Frecciabianca da mantenere stabilmente potrebbero essere soltanto quelli che collegano la Capitale con la stazione di Ravenna (e viceversa ovviamente), senza dimenticare la linea Tirrenica settentrionale tra Roma e Genova. Qualche speranza di permanenza c’è anche per l’Adriatica, anche se non a lungo termine. I nuovi orari, comunque, devono ancora essere aggiornati e confermati, di conseguenza per il momento si tratta di ipotesi che però hanno dei fondamenti ben precisi. La data del 12 dicembre ha fatto diffondere qualche settimana fa la notizia (poi rivelatasi non vera) dell'impossibilità di prenotare viaggi in treno dopo questo giorno a causa delle difficoltà riscontrate sui siti web di Trenitalia e Italo, una coincidenza che ha fatto pensare immediatamente a un possibile secondo lockdown nel nostro Paese.