info

Transport press agency

directions_boatDal cantiere di Nembro (Bg) inizia la nuova avventura di Luna Rossa

L'imbarcazione è pronta per l'America's Cup del 2021

Le tradizioni vanno sempre rispettate e così è stato anche stavolta: Luna Rossa, celebre imbarcazione che partecipa regolarmente alla Coppa America di vela, è salpata nel corso della serata di ieri, mercoledì 30 settembre 2020, dal consueto punto di partenza di Nembro (provincia di Bergamo). Alle 22:00 ha infatti preso il largo dal cantiere di Persico Marine in modo da raggiungere l’aeroporto di Orio al Serio. L’America’s Cup è in programma nel 2021 in Nuova Zelanda, per la precisione dal 6 al 21 marzo. Luna Rossa sarà “challenger”, dunque sfidante della manifestazione e il design è stato già approfondito nel dettaglio da qualche settimana. 

Lo scafo è stato pensato e progettato per raggiungere velocità importanti e in effetti sono stati registrati di recente ben 49 nodi, più di 90 chilometri orari, al punto da far parlare di una barca che prende letteralmente il volo. D’altronde, Luna Rossa ha intenzione di stupire e osare fra qualche mese, dato che l’obiettivo sportivo è semplice da intuire; si punta a far arrivare il più antico trofeo dello sport per la prima volta in Italia (dopo ben 170 anni!), nello specifico a Cagliari. 

La pandemia da coronavirus ha ritardato e non poco la chiusura del cantiere, con il lockdown che ha reso necessario il varo di questa imbarcazione in quel di Auckland. Si sta parlando di una interessante evoluzione del primo modello, il cui scafo toccava già poca superficie bagnata. “Siamo nella posizione migliore per prendercela, questa benedetta coppa”: come sottolineato dal capitano Max Sirena, ci sono buone ragioni per sperare in un trionfo.