info

cancel

directions_boatNautica: Antonini inizia costruzione del suo primo yacht

Si chiama UP40 e potrà essere personalizzato

Fincantieri

I debutti sono sempre emozionanti e ne sa qualcosa Antonini, azienda massese che da qualche tempo sta facendo parlare di sè per la neonata divisione yacht. Il nuovo marchio del Gruppo toscano è incentrato sulla nautica di lusso e a sei mesi dall’istituzione, è giunto il momento di costruire la prima unità vera e propria. Il via libera era atteso da tempo e nelle ultime ore è avvenuto a tutti gli effetti. Lo yacht a cui si sta facendo riferimento ha un nome corto e semplice, UP40. In pratica, la denominazione non è altro che l’abbreviazione di "Utility Platform 40" e le sue caratteristiche sono a dir poco interessanti. Il designer che si è occupato di ogni aspetto della futura imbarcazione è Fulvio De Simoni, premiato più volte per le sue creazioni e a stretto contatto fin da subito con l’ufficio tecnico del cantiere Antonini.

UP40 ha una piattaforma realizzata in acciaio, la cui lunghezza arriva fino a 40 metri, ma è sempre il cliente che può decidere la sovrastruttura preferita. Ecco perché i modelli possibili sono sostanzialmente tre. Questa imbarcazione può essere motoryacht, ma anche explorer oppure ancora crossover. I vantaggi sono presto spiegati: anzitutto, i tempi di consegna si riducono in modo progressivo. Inoltre, la personalizzazione è libera come non mai, sia che si faccia riferimento allo stile complessivo di UP40 che in caso di tipologia effettiva. Il capannone in cui sta sorgendo questa “meraviglia” del mare si trova in quel di Marina di Pertusola di Muggiano, nel Golfo di La Spezia. La consegna e il varo, momenti molto attesi per molte ragioni, sono stati previsti rispettivamente per il 30 aprile del 2021 e il 2022. Nello stesso cantiere ligure si sta in questo momento costruendo e sviluppo lo scafo in acciaio di una unità di 52 metri che Antonini Navi realizzerà "conto terzi".