info

cancel

directions_carPininfarina Engineering licenza ma continua a lavorare

Grimaldi: "La Regione deve tutelare i lavoratori e un marchio storico, se non ce la fa, si appelli al Governo"

"L’ultima volta che le abbiamo chiesto notizie in merito alla crisi della Pininfarina, l’assessora regionale Chiorino si è arrabbiata, ma se insistiamo il motivo è semplice: purtroppo non vediamo alcuna continuità tra le parole che l’Assessora pronuncia alla stampa e in Aula, con le azioni che la Giunta stessa sta portando avanti al tavolo di crisi della Pininfarina Engineering. Le attività dell’azienda non sono cessate – prosegue Grimaldi – pertanto non capiamo davvero perché all’azienda sia permesso utilizzare gli ammortizzatori per cessata attività. Per lo stesso motivo ci sono del tutto estranee le motivazioni per le quali la dirigenza intende licenziare tutto il proprio personale nonostante le attività aziendali proseguano grazie al lavoro di personale esterno”.

"Le soluzioni proposte dall’azienda ai lavoratori sono inaccettabili e la Giunta regionale deve fare tutto quanto nelle sue possibilità affinché gli accordi siano più tutelanti per il personale che, ricordiamo, è altamente professionalizzato. La Pininfarina è un marchio storico torinese, per tutelare un patrimonio di questo tipo non sono accettabili tentennamenti o accordi al ribasso pertanto – conclude Grimaldi – mi appello al Governo affinché non ci lasci soli e in balìa di un’Assessore che, evidentemente, non ha lacuna idea di come aiutare i lavoratori ad uscire da una situazione davvero critica".