info

directions_boatLa Lega propone un emendamento sui diritti doganali in scadenza

Rixi: "Differire di 60 giorni i pagamenti in scadenza tra il 15 novembre 2020 e il 31 dicembre 2020"

Urbeaero Urbeaero

La Lega, per bocca del suo responsabile Infrastrutture Edoardo Rixi, non molla la presa sui temi legati alle dogane nei porti. Di pochi giorni fa è l'intervento di Rixi sui controlli radiometrici. Adesso, sempre Rixi, interviene su un altro tema delicato, ossia i diritti doganali. “Per limitare gli effetti economici devastanti provocati dalla diffusione del covid-19 e assicurare una adeguata liquidità alle aziende coinvolte - sottolinea Rixi - la Lega propone un emendamento al decreto Milleproroghe sulla possibilità di differire di 60 giorni il pagamento dei diritti doganali in conto debito in scadenza tra il 15 novembre 2020 e il 31 dicembre 2020“. È quanto ha scritto in una nota il deputato Edoardo Rixi, responsabile nazionale Infrastrutture della Lega. 

"Della proroga possono usufruirne, su loro richiesta, i soggetti che dimostrino che il pagamento delle stesse comporterebbe gravi difficoltà economiche a causa della riduzione dei ricavi - sottolinea Rixi - Uno strumento per soggetti che gestiscono servizi di trasporto merci e trasporto passeggeri terrestre, aereo e marittimo a patto che abbiano il domicilio fiscale, la sede legale o la sede operativa nel territorio italiano. Un emendamento che non prevede nuovi o maggiori oneri a carico della finanza pubblica, permettendo a un intero comparto di rifiatare economicamente in un momento di grave crisi provocata dalla pandemia mondiale".