info

Transport press agency

directions_boatMercury, in anteprima mondiale il motore dei campioni

Al Salone il Mercury Racing 360 apx, per la Formula 1 del mare

Tra le tante novità presentate dalla Mercury, fuoribordo ed entrobordo, è stato lanciato al salone nautico di Genova numero 60 il nuovo motore racing da competizione per il campionato mondiale formula 1 h2o.

“Un gruppo termico che proviene dal diporto, dal nostro 4.6 di cilindrata V8, ideato e sviluppato con Mercury Racing per quanto riguarda la parte del piede e la mid section. Con parti in carbonio, pesa 195 chili, poco sopra il vecchio due tempi che usavano in formula 1”

spiega a Mobilità.news Rosario Schiano, responsabile tecnico live performance Italia di Mercury racing. Un prodotto, sottolinea Schiano, adatto ai piloti e dalle alte prestazioni. Stavamo attendendo una risposta da mercury per il fuoribordo. Mercury è l'unica punta e l'unico motore che può competere nelle competizioni offshore e inshore come in questo caso.

Con sede a Fond du Lac, nel Wisconsin, Mercury Marine è stata fondata nel 1939: produce motori marini con i marchi Mercury, Mercury Racing, MerCruiser e Mariner outboards (per i mercati esterni agli Usa). Inoltre fanno parte di Mercury Marine anche Quicksilver (Marine parts & accessories), Arvor & Black Fin (imbarcazioni) e CMD (Cummins MerCruiser Diesel). Tra le aziende del gruppo ci sono anche la Mercury Precision Parts and Accessories, la Mercury Jet Drives (motori jet anziché a elica) e la Mercury Propellers (produzione propria di eliche per motori fuoribordo e entrofuoribordo da 20 a 1200 cavalli).

Le vendite maggiori del gruppo si registrano tra i motori fuoribordo. Mercury Marine è una divisione della Brunswick Corporation, di Lake Forest (Illinois).

my_locationWhere