Press
Agency

Rinnovata gestione concessioni idriche nel Lazio

La Regione riforma il sistema

Il panorama legislativo del Lazio ha subìto una modifica significativa con l'approvazione della proposta di legge n. 65 dall'assemblea regionale, che ha ottenuto un sostegno ampio con 27 voti a favore, solo uno contrario e 11 astensioni. Il documento si pone in linea con le direttive europee, mirando a rendere più trasparente ed imparziale il processo di assegnazione delle concessioni idroelettriche di grandi dimensioni, come esposto dall'assessore Fabrizio Ghera.

La norma rappresenta un aggiornamento legislativo rispondente sia agli impegni verso l'Unione europea che alle esigenze derivanti dal codice dei contratti pubblici. In base al nuovo assetto, le competenze in materia di gestione delle acque e di produzione e trasporto dell'energia si profilano in uno scenario condiviso tra le prerogative statali esclusive e le funzioni legislative regionali. L'innovazione introdotta rispetta il contesto del decreto legislativo 79/1999, incentrando l'attenzione sulla tutela della concorrenza nel rispetto delle direttive comunitarie.

Con questa legge, il Lazio compie un passo avanti nell'ordinamento delle concessioni idroelettriche, stabilendo un nuovo equilibrio che premia l'efficienza e la sostenibilità nel settore. Si delinea un futuro in cui la Regione avrà voce più marcata nel definire il destino di tali risorse, sempre sotto il cappello di una supervisione statutaria, pronta ad intervenire nel caso in cui la Regione non dovesse agire in conformità alle disposizioni dettate.

Suggerite

Tensioni sui dazi auto cinesi (2)

Bruxelles: "Garantiremo concorrenza leale"; Cina: "Difenderemo nostri interessi legittimi"

Le reazioni globali non si sono fatte attendere. La decisione della Commissione europea di aumentare dal 4 luglio i dazi (fra il 7,4% ed il 38,1%) sulle auto elettriche prodotte in Cina ha alimentato le... segue

Primo sì di Bruxelles su dazi per auto cinesi

Nuove tariffe comprese fra 7,4% e 38,1%

L'importazione in Europa di auto elettriche prodotte in Cina dal 4 luglio potrebbe costare molto più cara. È quanto ha deciso nelle scorse ore la Commissione europea, disponendo l'applicazione di nuovi d... segue

A San Marco dei Cavoti arrivano due colonnine

Comune campano incentiva mobilità sostenibile e turismo

Presto attive due colonnine di ricarica con annessi quattro posteggi per auto elettriche a San Marco dei Cavoti (Benevento). L'amministrazione comunale del comune campano, guidata dal sindaco Angelo Marino,... segue