info

Transport press agency

directions_boatPorto di Palermo: 106,5 milioni per la riqualificazione

Il provvedimento è in Gazzetta Ufficiale

Adriano Varrica, deputato del Movimento 5 Stelle, ha reso nota tramite Facebook una novità importante per quel che riguarda il porto di Palermo. Ecco cosa dice il suo post: “Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del decreto del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti si conferma il fantastico risultato per la città di Palermo che sono orgoglioso di aver ottenuto in sinergia istituzionale col Presidente dell’autorità portuale, Pasqualino Monti: 106,5 milioni di investimenti per il rilancio del cantiere navale e per la riqualificazione del molo trapezoidale tra il castello a mare e la Cala. 

Queste risorse verranno immediatamente utilizzate, anche considerando il limite previsto di un obbligazione giuridicamente vincolante entro 18 mesi dal decreto. Sono convinto che procederemo spediti, dando nuove prospettive produttive e occupazionali al cantiere navale, riqualificando un’area importante per la città e garantendo una boccata d’ossigeno all’economia grazie a questi lavori pubblici”. Il decreto a cui fa riferimento Varrica si trova nella Gazzetta numero 244 dello scorso 2 ottobre. 

Il testo normativo è stato stilato il 13 agosto e reca il “Riparto delle risorse del Fondo per il finanziamento degli investimenti e lo sviluppo infrastrutturale del Paese per la quota attribuita al settore portuale”. Nel dettaglio, è iniziata la prima fase del programma di interventi infrastrutturali prioritari per il settore, per un importo complessivo che sfiora gli 800 milioni di Euro. Sempre lo scorso mese di agosto, il Comune siciliano aveva annunciato lo studio di una nuova infrastruttura in grado di collegare il porto e l’aeroporto siciliano con la grande viabilità, un altro segnale della volontà di riqualificare la zona.