info

Transport press agency

directions_boatIl Mose funziona per la seconda volta

Il sindaco di Venezia, Brugnaro, parla di "grande vittoria"

Una grande vittoria. Con queste tre parole il sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro, commenta il successo del secondo sollevamento del Mose (dopo il primo del 3 ottobre) messo in moto in condizioni di alta marea eccezionale, che non hanno impattato sulla città.

"È la seconda dimostrazione che il sistema delle dighe mobili funziona. Si tratta di un sistema inventato qui a Venezia e realizzato in molti anni, evidentemente troppi, ma che alla fine sta dimostrando che la città può restare all'asciutto", sottolinea il sindaco Brugnaro.

Anche se il Mose dimostra di non essere ilo mostro inutile che tutti sospettavano fosse, non sono finite le grane per il sindaco, preoccupato per l'Agenzia per la Laguna di Venezia, una sorta di Magistrato delle acque che dovrebbe gestire il Mose, e per la conca di navigazione, che è stata realizzata sulla sponda sud della bocca di porto di Malamocco e che dovrebbe consentire il passaggio delle navi durante l'operatività delle paratoie.

"Adesso abbiamo il problema del porto, ma dovremo subito iniziare a preoccuparci per la conca di navigazione, poi della partecipazione del Comune e della Regione a questa Agenzia per la laguna che noi non riusciamo a immaginare così lontana dalla città", conclude Brugnaro.