Batterie, Bmw e Ford si affidano alle celle a stato solido

Investimento da 130 milioni di Euro

Non solo Volkswagen: anche Bmw e Ford fanno parte dell’elenco delle case automobilistiche che si sono interessate alle nuove celle per batterie a stato solido. L’investimento economico non è indifferente, circa 130 milioni di Euro sulla piattaforma Solid Power. Si tratta di una delle concorrenti principali di Quantum Scape, produttore americano di batterie di nuova generazione di cui appunto Volkswagen è diventata azionista di riferimento. Assieme a Bmw e Ford, al round di finanziamento di Solid Power ha partecipato Volta Energy Technologies (qui il sito), società di venture capital specializzata nei sistemi di accumulo di energia e nelle tecnologie correlate. Le celle da 20 ampere sono state prodotte sulla linea pilota di Solid Power ed il capitale che è stato raccolto sarà molto utile per far partire la produzione di celle batteria per autovetture su vastissima scala.

Per Bmw e Ford l’obiettivo è utilizzare la tecnologia a basso costo e ad alta energia di Solid Power nei prossimi veicoli elettrici. Doug Campbell, amministratore delegato e co-fondatore di Solid Power ha detto che la produzione di celle per auto su scala industriale comincerà all’inizio del prossimo anno, sull’impianto pilota dell’azienda, a Louisville. Non sono mancate le dichiarazioni delle compagnie coinvolte nel progetto. Frank Weber, consigliere di amministrazione di Bmw, ha così commentato l’iniziativa industriale: "Lo sviluppo di batterie allo stato solido è uno dei passi più promettenti e importanti verso veicoli elettrici più efficienti, sostenibili e più sicuri. La cella Solid Power da 20 ampere è assolutamente eccezionale".

Proprio di questa azienda sono stati resi noti nei giorni scorsi gli ultimi dati finanziari: l'ebit del segmento automotive è di oltre 2,2 miliardi di Euro, ben di più rispetto ai 229 milioni di Euro del primo trimestre 2020. La performance operativa positiva e la continua attenzione alla gestione del capitale circolante hanno portato a un free cash flow di oltre 2,5 miliardi di Euro.