info

directions_boatYacht, Sanlorenzo comunica dati economici: ricavi netti in flessione

Migliorato l'indebitamento finanziario

Sanlorenzo, società cantieristica di Ameglia (provincia della Spezia) e quotata al segmento borsistico STAR (Segmento titoli con alti requisiti) e attiva nel settore degli yacht di lunghezza superiore ai 30 metri, ha comunicato i risultati finanziari dei primi nove mesi del 2020, periodo chiuso con ricavi netti dalla vendita di nuovi yacht per 322,62 milioni di euro, in flessione del 3,3% rispetto ai 333,54 milioni ottenuti nei primi tre trimestri del 2019; il calo del fatturato sarebbe stato dello 0,2%. 

Il margine operativo lordo rettificato si è attestato a 48,5 milioni di euro, in calo dello 0,2% rispetto ai 48,6 milioni di euro dei primi nove mesi del 2019. A fine settembre 2020 l'indebitamento finanziario netto di gruppo ammontava invece a 5,09 milioni di euro, in miglioramento rispetto ai 9,06 milioni del 31 dicembre 2019. Sanlorenzo ha analizzato la situazione macroeconomica e l'impatto dell'emergenza sanitaria, attivandosi per fronteggiare eventuali rischi sulla redditività. Insieme all'attuale portafoglio ordini, questa attenzione permette di confermare le stime di stabilità dei ricavi netti e del margine operativo lordo per il 2020, rispetto ai dati dello scorso anno.

Proprio nei giorni scorsi, la società ligure ha concluso con Unicredit un accordo finalizzato a sostenere le imprese all'interno della filiera produttiva della nautica. Si tratta di un plafond di 15 milioni di Euro, messi a disposizione da UniCredit Factoring a beneficio dei fornitori Sanlorenzo, per finanziarne il capitale circolante e consentendo l'accesso immediato alla liquidità tramite l'anticipo dei crediti commerciali vantati nei confronti della società.