info

directions_boatRoyal Caribbean: 100 mila volontari per le crociere anti-covid

Tantissime risposte dopo l'annuncio della compagnia

Un successo clamoroso ma che poteva essere previsto. Royal Caribbean, compagnia di navigazione attiva nel settore delle crociere, ha pubblicato online nei giorni scorsi un annuncio per il "reclutamento" di volontari disposti a prendere parte a una crociera senza spendere un centesimo. Il motivo dell’offerta di un viaggio gratis è presto detto: queste persone dovranno testare e sperimentare le misure anti-covid 19 che sono state approntate dalla stessa azienda e che saranno fondamentali per l’operatività futura. La risposta non si è fatta attendere: ben 100 mila persone hanno dato la propria disponibilità per la particolare partenza, tutte volenterose e desiderose di imbarcarsi quanto prima. Sono bastati quattro giorni per raggiungere un numero del genere, con una media di 25 mila risposte giornaliere dunque. Che cosa succederà a questo punto?

Royal Caribbean non ha fornito altri dettagli in merito, in particolare le date ufficiali delle partenze e nemmeno come verranno condotte le selezioni dei croceristi. La priorità della compagnia a stelle e strisce è quella di portare a termine dei viaggi di prova con passeggeri volontari a bordo, in modo da ottenere l’approvazione dai centri americani per il controllo e la prevenzione sanitaria. Sicurezza prima di tutto: è questa la parola d’ordine in questo preciso momento storico, nelle prossime settimane se ne saprà probabilmente di più. C’è un certo ottimismo per quel che concerne il 2021 e la ripresa delle crociere, nonostante i protocolli e i regolamenti debbano cambiare in maniera inevitabile. Le norme dovranno infatti essere più severe e rigide, in particolare per le dotazioni a bordo delle navi e per i comportamenti da tenere per far fronte all’emergenza sanitaria.