Press
Agency

Nobis (Fim-Cisl) su Wärtsilä: oggi otto ore di sciopero in tutti i siti italiani

"Delocalizzazione inaccettabile" dichiara segretario nazionale

Il segretario nazionale Fim Cisl Massimiliano Nobis dichiara in una nota che: "Oggi 4 agosto a Trieste in Piazza della Borsa a partire dalle ore 9, è in corso un presidio dei 940 lavoratori Wärtsilä. Contemporaneamente anche negli altri siti italiani gli altri 200 dipendenti del gruppo finlandese incrociano le braccia dopo l’annuncio della multinazionale di chiudere il sito di Trieste. 

'Tutti hanno condannato questa delocalizzazione a tradimento annunciata 20 giorni fa dalla multinazionale finlandese: dal ministro Giorgetti, al presidente della Regione Fedriga, alla Confindustria territoriale e dalla stessa Fincantieri che ha dichiarato di avere l’intenzione di interrompere collaborazioni strategiche con Wärtsilä.

Nonostante queste prese di posizione netta di tutti i soggetti sociali ed economici la direzione della multinazionale finlandese mantiene la sua posizione di l voler trasferire la produzione di Trieste in Finlandia e licenziare 451 lavoratori su 937. 

FincantieriFincantieri

Per noi questo è inaccettabile. I 120 anni di storia industriale della produzione di Grandi Motori a Trieste deve poter trovare continuità. Attendiamo proposte ed azioni concrete dalle istituzioni per contrastare questa decisione e per dare un futuro occupazionale ed industriale ad un’intera comunità. I progetti e le risorse del Pnrr sulla trasformazione della mobilità della navalmeccanica devono sostenere e sviluppare questo distretto produttivo strategico per l’intero settore nazionale della cantieristica".

Sull'argomento vedi anche la notizia pubblicata da Mobilità.news.

Collegate

Nobis (Fim-Cisl) su Wartsila: "Serve soluzione industriale"

Le dichiarazioni del segretario nazionale del sindacato

Massimiliano Nobis, segretario nazionale Fim Cisl, rende noto in un comunicato-stampa che "Il gruppo finlandese Wartsila, dopo aver pugnalato alle spalle 900 dipendenti e le loro famiglie, l'intera collettività s... segue

Wärtsilä chiude i battenti/3: solidarietà lavoratori dall'assessore regionale Nicoli

Speriamo in un "tavolo di confronto su possibili soluzioni tra la Giunta regionale e la proprietà"

"Forza Italia esprime piena solidarietà ai lavoratori che rischiano il posto in seguito all'annuncio del gruppo Wärtsilä. Consapevoli delle ripetute crisi che hanno coinvolto il settore e l'azienda ne... segue

Wärtsilä chiude i battenti/2: prevedibili le proteste davanti allo stabilimento

Consigliere regionale Ussai: "scelta allucinante e inaccettabile"

"Una scelta allucinante e inaccettabile": così in una nota il consigliere regionale Andrea Ussai (M5S), commenta la decisione del gruppo Wärtsilä, che ha annunciato stamattina 14 luglio 2022 di voler ces... segue

Trieste. Wärtsilä chiude impianto Bagnoli della Rosandra: a casa in 450

Nelle intenzioni della multinazionale, delocalizzare la produzione di grandi motori per navi

Wärtsilä -multinazionale finlandese specializzata soprattutto nella fabbricazione di sistemi di propulsione e generazione d'energia per uso marino (navi) proprietaria della storica Grandi Motori di Trieste-, p... segue

Suggerite

Mobilità.news augura a tutti Buon Ferragosto

L'agenzia resterà chiusa da domani e riaprirà lunedì 22

Mobilità.news comunica ai suoi abbonati, collaboratori e fan dei social media che l'agenzia resterà chiusa da domani venerdì 12 agosto, in occasione della pausa estiva.L'agenzia riaprirà regolarmente con... segue

Federagenti: le guerre "Sconosciute" incombono su interscambio via mare

Le affermazioni del presidente Alessandro Santi

Odessa, Chornomorsk, Bab-El-Mandeb, Ashdod, Stretto di Taiwan, Kherson, Bosforo e Dardanelli, Suez. In un Occidente, in un’Europa ed in un’Italia cronicamente distratti, al punto che anche la “guerra in ca... segue

Adm. Porto di Ancona: bloccata importazione fontane di ghisa

I 350 articoli non recavano indicazione sede legale produttore

Nell’ambito dei controlli doganali all’importazione, i funzionari Adm (Agenzia dogane e monopoli) dell’Ufficio di Ancona hanno sottoposto a verifica, presso il porto dorico, 24 pallet contenenti fonta... segue