info

Transport press agency

directions_boatDiesel battuto anche in mare. Arriva il primo traghetto a idrogeno

Il progetto in Scozia. Il primo varo possibile tra sei mesi

I carburanti tradizionali hanno un nuovo concorrente anche in mare. Non solo camion, auto e treni. Ora la possibilità di usare l'idrogeno è una realtà anche in mare, il primo traghetto al mondo alimentato con l'energia ricavata dall'idrogeno potrebbe essere una realtà entro breve. Il prototipo è stato già sottoposto a un programma di test presso l'European Marine Energy Centre (Emec) nelle Isole Orcadi in Scozia. Il progetto si basa sulla sperimentazione di un motore con la doppia alimentazione sia idrogeno sua diesel a bordo della nave "MV Shapinsay".

Il consorzio

L'iniziativa che è nota come "Hydime" è operata animato da un consorzio di partner, con a capo la società di costruzioni navali Ferguson Marine. Nel team di società che contribuisce alla realizzazione ci sono anche la società di conversione dell'idrogeno Ulemco, l'ente di beneficenza di ingegneria Lloyd's Register, il produttore Hssmi e l'Orkney Islands Council. Non si tratta di un sogno o di un tentativo.  Se non ci saranno incidenti di percorso i traghetti spinti dall'idrogeno potrebbero navigare tra le isole dell'arcipelago scozzese entro sei mesi. 

Le prospettive

"La Scozia ha una enorme opportunità con questo progetto grazie ai tanti traghetti pronti per la conversione e con così tante comunitàche hanno energie rinnovabili a disposizione", ha dichiarato Neil Kermode, amministratore delegato di Emec. Se l'operazione fosse finalizzata l'ambiente marino potrebbe trarne grande vantaggio in termini di conservazione e sostenibilità. Ma soprattuto la nuova tecnologia potrebbe subire una forte accelerazione considerato che il mondo degli armatori non tarderebbe ad abbracciare una tecnologia pulita ma soprattutto efficiente ed economica per la propulsione di grandi navi.