info

cancel

directions_boatTirrenia, rotte sarde garantite fino al 3 dicembre

L'armatore ha risposto al comunicato del Mit

Fincantieri

Tirrenia-Compagnia Italiana di Navigazione (Cin) ha reso nota la possibilità di proseguire a collegare la Sardegna con i propri traghetti fino a giovedì 3 dicembre 2020. Non sono che rimasti due giorni dunque, come precisato dall’armatore, una sottolineatura che segue di poche ore l’ufficializzazione della gara per tre linee dirette verso l’isola e la Sicilia (ne ha parlato espressamente il ministero delle Infrastrutture e trasporti). In poche parole, non è altro che la proroga dell’interruzione dei collegamenti che sarebbe stata effettiva oggi, martedì primo dicembre 2020, su cinque rotte con destinazione Sardegna. La decisione comporterà anche il licenziamento di 500 marittimi. Le linee a cui si sta facendo riferimento sono Genova-Olbia-Arbatax, Napoli-Cagliari, Cagliari-Palermo, Civitavecchia-Arbatax-Cagliari, Termoli-Tremiti.

Ecco cosa si legge di preciso nella nota dell’armatore che gestisce l’ex Tirrenia: "Prendendo atto del comunicato del ministero dei Trasporti, e accogliendo con favore il percorso intrapreso, che porterà alla nuova e indispensabile gara per i collegamenti in continuità territoriale per la Sardegna e le Isole Tremiti, rimaniamo invece in attesa di risposte circa la proroga al 28 febbraio 2021 che stiamo operando, in assenza di coperture dal 18 luglio 2020 sulla parola e con grande senso di responsabilità verso la Sardegna che colleghiamo dal 1880 e verso i nostri 6.000 collaboratori. Fino a giovedì 3 dicembre, i mezzi della protezione civile impegnati nei territori coinvolti dall'alluvione ed i cittadini residenti nei comuni coinvolti potranno usufruire del passaggio gratuito da parte della compagnia per rientrare in Sardegna".