Hyundai, per il brand N verso si pensa all'idrogeno

Non del tutto esclusa la soluzione elettrica

H come Hyundai, ma anche come il simbolo dell’idrogeno: i due concetti sono strettamente legati, come ha fatto ben intendere nelle ultime ore la casa automobilistica sud coreana, la quale ha lanciato la versione N della propria Kona, uno dei modelli più gettonati in assoluto. È stata anche l’occasione per parlare di futuro e si è ben capito quale strategia vuole sfruttare il Gruppo asiatico. Le novità non mancano, con i modelli N che dovranno segnare un minimo di discontinuità rispetto alla tradizione. Si potrebbe dunque puntare sull’elettrico oppure sull’idrogeno, altrimenti non si dovrebbe escludere una combinazione tra le due alimentazioni pulite. L’idrogeno dovrebbe essere l’opzione prevalente in questo senso. Il brand ‘N’ è ad esempio caratterizzato dalla futuristica N Vision Gran Turismo 2025, che in teoria dovrebbe ottenere ben 872 cavalli dalla tecnologia Fuel Cell. Non è da meno la Hyundai Nexo, vettura ad idrogeno che è già arrivata nel continente europeo e che ha incontrato un buon successo di clientela. Secondo quanto riferito da Thomas Schemera, numero uno del marketing per conto della società sud coreana, i futuri modelli del marchio dovranno essere caratterizzati dalle zero emissioni, con uno schema combinato che non avrà comunque preconcetti. Gli sviluppi procederanno in maniera spedita con RM20e, o Racing Midship, che ha 799 cavalli grazie a un motore elettrico centrale collegato all’asse posteriore. Schemera ha aggiunto altri dettagli interessanti in merito: "Il brand N avrà un futuro sostenibile e fatto di divertimento, e su questo ruoterà tutto il suo mondo. Sin da quando abbiamo presentato il concept N Vision 2025, divertimento e sostenibilità sono stati i pilastri, e ora è giunto il momento di portare quella visione a diventare realtà, concretamente. E per noi divertimento di guida significa anche essere totalmente indipendenti dalla scelta di motore".